Lamole di Lamole si racconta: dopo il podcast, un nuovo portale immersivo

Prosegue lo sviluppo del racconto di Lamole di Lamole, iconica cantina situata nel cuore del Chianti Classico. E dopo il successo del podcast, il primo prodotto da un’azienda vinicola in Italia, dove sono state presentate le diverse sfumature che contraddistinguono il Gallo Nero, oggi è l’official website della storica realtà a cambiare volto, per permettere a visitatori e appassionati vicini e lontani di immergersi ancor di più, capitolo dopo capitolo, alla scoperta luoghi, storie e vini di questo angolo vocato di Toscana.

Il nuovo sito Lamole di Lamole punta tutto sulla user experience, coinvolgendo l’utente in una navigazione immersiva e curata nel minimo dettaglio, che pone al centro il fascino e la storicità del territorio
Il nuovo sito Lamole di Lamole punta tutto sulla user experience, coinvolgendo l’utente in una navigazione immersiva e curata nel minimo dettaglio, che pone al centro il fascino e la storicità del territorio

L’emblema di un territorio

Situata nel borgo storico rurale di Lamole a Greve in Chianti, Lamole di Lamole è una tenuta fondata nel secondo dopoguerra oggi di proprietà di Santa Margherita Gruppo Vinicolo. La cantina storica, in cui trovano ancora posto i locali di affinamento e la vinsantaia, datata alla metà del XIV secolo, era parte dell’omonimo castello. La struttura è oggi affiancata da una più moderna, poco distante, e da una seconda a fondovalle, nella zona di Greti. Quando parliamo di Lamole di Lamole, il riferimento è una tenuta che conta su 288 ettari totali, di cui 77 vitati. A partire dal 2005, a Lamole ha preso il via un processo di riconversione sostenibile dei terreni, che consente oggi alla storica realtà una conduzione interamente biologica dei propri vigneti.

Con il suo racconto del Chianti Classico, Lamole di Lamole è stata protagonista del primo podcast prodotto da un’azienda vinicola in Italia
Con il suo racconto del Chianti Classico, Lamole di Lamole è stata protagonista del primo podcast prodotto da un’azienda vinicola in Italia

Lamole di Lamole: il fascino di un racconto unico passa dal web

Lamole è una terrazza naturale che domina il Chianti Classico, con una tradizione millenaria nella produzione di olio e vino di alta qualità
Lamole è una terrazza naturale che domina il Chianti Classico, con una tradizione millenaria nella produzione di olio e vino di alta qualità

È dunque un’unicità quel che punta a raccontare il nuovo sito della cantina, online da giugno e realizzato in collaborazione con AQuest, digital creative agency indipendente, tra i principali attori del panorama italiano. Il portale raccoglie l’eredità della precedente versione, ma proietta ancora di più l’utente alla scoperta di questo affascinante luogo, con la sua storia, i suoi boschi, il borgo diffuso, i vigneti in alta quota che si spingono fino ai limiti del disciplinare, gli antichi terrazzamenti e la tipicità del macigno toscano che rende qui così particolare la coltivazione della vite. Il nuovo sito punta tutto sulla user experience, coinvolgendo l’utente in una navigazione immersiva e curata nel minimo dettaglio, che pone al centro il fascino e la storicità del territorio. Lamole è infatti una terrazza naturale che domina il Chianti Classico, con una tradizione millenaria nella produzione di olio e vino di alta qualità, come certificato da numerose testimonianze storiche.

La singolarità di un terroir: Lamole di Lamole oltre l’assaggio virtuale

Per quanti desiderino andare oltre l’aperitivo digitale, scoprendo dal vivo la realtà toscana, nella ricca sezione “Visite e degustazioni” a essere proposti sono ben sei itinerari dedicati
Per quanti desiderino andare oltre l’aperitivo digitale, scoprendo dal vivo la realtà toscana, nella ricca sezione “Visite e degustazioni” del sito web a essere proposti sono ben sei itinerari dedicati

Quella di Lamole di Lamole è una produzione di assoluta qualità e franchezza, tanto che già nel nome viene sottolineato il forte legame di appartenenza al terroir. Come si accennava in principio, si parla di una realtà contraddistinta dal rigore nella conduzione agronomica, con tutti i 40 ettari di vigneto a Lamole oggi in regime biologico, e che in cantina ricerca con costanza, grazie alle migliori tecnologie, di preservare la singolarità del suo Chianti Classico. Quella stessa peculiarità irripetibile che il nuovo sito cerca di mettere in evidenza, provando a trasmettere all’utente un assaggio virtuale di quello che Lamole di Lamole offre. E per quanti desiderino andare oltre l’aperitivo digitale, scoprendo dal vivo la realtà toscana, nella ricca sezione “Visite e degustazioni” a essere proposti sono ben sei itinerari dedicati all’esplorazione di questo territorio così vocato e della sua produzione enologica, per assaporarne la bontà condividendo la bellezza che circonda Lamole di Lamole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto