Bere bene fa bene: la Vendemmia Solidale Le Manzane sconfigge lo spettro Covid-19

Bere bene fa bene: a volte, anche agli altri, non solo a sé stessi. Soprattutto quando il vino nel calice è frutto di uno sforzo collettivo all’insegna della solidarietà. Quell’impegno che prosegue da anni, per la cantina Le Manzane di San Pietro di Feletto (Treviso). Una tradizione consolidata che neanche l’emergenza Covid-19 ha frenato. E allora, lo scorso 11 settembre, tra i filari di proprietà dell’azienda della famiglia Balbinot si è rinnovato, per la nona volta, l’appuntamento con la vendemmia solidale Le Manzane.

Una Vendemmia Solidale 2020 per pochi intimi

Una Vendemmia Solidale 2020 per soli addetti ai lavori: a rispondere "presente" anche l’atleta paralimpica Giusy Versace
Una Vendemmia Solidale 2020 per soli addetti ai lavori: a rispondere “presente” anche l’atleta paralimpica Giusy Versace

Abbiamo già avuto occasione di parlare dei precedenti dell’iniziativa. Una grande festa, che per anni ha accolto nei vigneti della cantina trevigiana un pubblico sempre numeroso di volontari. Una grande platea di volenterosi aiutanti che non è stato possibile invitare per l’edizione 2020, a causa dei motivi noti a tutti. Ma la famiglia Balbinot non si è persa d’animo e ha deciso di convocare gli addetti ai lavori per farsi aiutare: con sponsor e partner, autorità e stampa che hanno risposto “presenti” all’importante chiamata. Tra gli ospiti d’onore che hanno dato il loro contributo tra i filari: Sammy Basso e l’atleta paralimpica Giusy Versace. Ma, a sorpresa, presenti anche alcuni giocatori della Benetton Rugby Treviso. E in rappresentanza del Comune di San Pietro di Feletto è intervenuto l’assessore Giorgio Comuzzi.

La solidarietà non si ferma da Le Manzane

La famiglia Balbinot: Ernesto e Silvana, titolari Le Manzane, con i figli Marco e Anna
La famiglia Balbinot: Ernesto e Silvana con i figli Marco e Anna

“La solidarietà non si ferma”, sottolinea Ernesto Balbinot, titolare della cantina Le Manzane. “Anche se in forma ridotta abbiamo deciso comunque di raccogliere i grappoli solidali per dare un segnale forte che la ripresa c’è e ci sarà”. Il ricavato, quest’anno, sarà devoluto ai reparti Covid dell’Ulss 2 Marca Trevigiana. La cantina Le Manzane ha, infatti, deciso di aderire alla raccolta fondi a sostegno delle iniziative di sanità pubblica per far fronte all’emergenza coronavirus avviata dall’Associazione “Per Mio Figlio” Onlus. “In questi giorni i nostri ragazzi termineranno la raccolta dei grappoli di Glera nel vigneto adiacente alla cantina”, sottolinea Balbinot. “L’uva sarà poi vinificata a parte e a Natale saranno disponibili tra le 9mila e le 9.500 bottiglie di Prosecco solidale, un Conegliano Valdobbiadene Docg che si potrà acquistare nelle enoteche, nei negozi specializzati, nel nostro Wine Shop PaperCigno e su ordinazione”. Sammy Basso, grande amico della famiglia Balbinot, in occasione della giornata di festa, ha voluto sensibilizzare tutti sulla centralità della scelta compiuta per l’edizione 2020: “Abbiamo visto che questo Covid ha messo in ginocchio tutti. Gli unici posti in cui siamo riusciti a vincere il virus in maniera efficace sono stati dove le persone si aiutavano fra di loro e dove ognuno rispettava le regole. Ai negazionisti vorrei dire di fidarsi un po’ di più della scienza. Il Covid esiste, fa male: ci sono persone che sono finite in terapia intensiva e spesso ci hanno lasciato la vita”.

Non solo Le Manzane: il sostegno di un intero territorio

Istantanea dell'aperitivo di Ca' del Poggio: un simbolo dell'impegno dell'intero territorio a sostegno dell'iniziativa organizzata dalla cantina Le Manzane
Istantanea dell’aperitivo di Ca’ del Poggio: un simbolo dell’impegno dell’intero territorio a sostegno dell’iniziativa organizzata dalla cantina Le Manzane

“Ringraziamo l’azienda Le Manzane per questo importante gesto di solidarietà”, evidenzia Francesco Benazzi, direttore generale Ulss 2. “La vicinanza del territorio, nelle sue varie espressioni, è stata e continua ad essere, per i nostri operatori, estremamente importante. Devo dire, e di questo siamo grati a tutti, che davvero abbiamo sentito, durante questa impegnativa pandemia, il sostegno, forte e costante, di tutte le varie realtà”. Un’unità d’intenti che è stata perfettamente simboleggiata dal prosieguo della festa iniziata in vigna, con l’aperitivo a base di Prosecco Superiore Docg Le Manzane accompagnato da uno sfizioso finger food con crudité di mare offerto da Alberto e Marco Stocco di Ca’ del Poggio, la cena preparata dallo chef Tiziano Poloni e il Tiramisù di Andrea Ciccolella, campione 2017 della Tiramisù World Cup. “Un’edizione del tutto speciale questa, dal sapore ancora più vero ed eroico. In un anno in cui tutta la nostra quotidianità è stata stravolta dall’emergenza Covid, la nona edizione della vendemmia solidale ci ricorda come la natura, con l’aiuto dell’uomo, non si ferma davanti a nulla”, commenta Federico Caner, assessore regionale al turismo. “Un messaggio anche di speranza quindi, che non poteva che essere festeggiato a base dei due prodotti di eccellenza della nostra terra, Prosecco e Tiramisù, i due ambasciatori più famosi a livello internazionale della trevigianità”.   

Tra i protagonisti della Vendemmia Solidale 2020 Le Manzane, anche Sammy Basso e Andrea Ciccolella, Campione del Mondo di Tiramisù 2017
Tra i protagonisti della Vendemmia Solidale 2020, anche Sammy Basso e Andrea Ciccolella, Campione del Mondo di Tiramisù 2017

Una tradizione che genera frutti

La serata della Vendemmia Solidale 2020 è stata occasione anche per un aggiornamento sui progetti sostenuti in precedenza. Giusy Versace, atleta paralimpica e presidente della onlus Disabili No Limits, ha presentato i beneficiari dell’edizione 2017: gli atleti della squadra di rugby in carrozzina del Vicenza, l’H81 4 Cats. “Due le carrozzine acquistate con il ricavato della raccolta fondi di tre anni fa: una da attacco e una da difesa”, ha spiegato Angelo Fontana, il capitano della squadra di wheelchair rugby. “Sono delle sedie a rotelle speciali: il rugby è placcaggio e per evitare che l’atleta subisca il colpo, le carrozzine devono essere ben rinforzate”. E Tiziano Pasquali, star della Benetton, ha voluto donare ai 4 Cats, a chiusura della serata, un pallone firmato dalla squadra di rugby di Treviso.

I partner e gli sponsor che hanno condiviso gli obiettivi benefici della Vendemmia Solidale 2020 con la cantina Le Manzane sono: Antenna Tre, Arti Grafiche Conegliano, Banca Prealpi SanBiagio, Battistella Capsule, Dersut Caffe’, Foto Francesco Galifi, Generalvetri, Icas, Ideeuropee, Ristorante Relais Ca’ del Poggio, Rotas, Savno Servizi Ambientali Veneto Nord Orientale, S. Bernardo Tappi Spumante e S’Paul n’ Co. Design. L’iniziativa è patrocinata dalla Regione del Veneto, dalla Provincia di Treviso e dai Comuni di San Pietro di Feletto, Conegliano e Valdobbiadene con il sostegno del Consorzio Tutela del Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco, dell’associazione di promozione sociale XI di “Marca” e del Club n° 40 Frecce Tricolori Conegliano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto