https://www.banfi.it/it/
banner
  • Eventi
  • top

Merano WineFestival, tutto è pronto: gli appuntamenti digital da non perdere

MERANO WINEFESTIVAL 2019 PANORAMICA

Dello stesso argomento

Tutto è pronto: Merano chiama a raccolta i wine&food lover di tutto il mondo. Un’adunanza digital, come si confà di questi tempi. Un rendez-vous online, in attesa di rivivere l’emozione del faccia a faccia con i grandi protagonisti del vino tra qualche mese, dal 26 al 30 marzo 2021, quando è fissata in agenda il grande come back alle usuali location altoatesine, in vista di una primavera che tutti ci auguriamo sia per tutti di rigogliosa rinascita. Da domani, 6 novembre, e fino a martedì 10, Merano WineFestival va online. In un’inedita, dunque tutta da scoprire e degustare, versione digitalizzata che andrà in scena sulla piattaforma WineHunter Hub dedicata ad appassionati, operatori e media amanti dell’eccellenza.

MERANO WINEFESTIVAL FUORI MERANO
Da domani, 6 novembre, e fino a martedì 10, Merano WineFestival va online, in attesa di rivivere l’emozione del faccia a faccia con i grandi protagonisti del vino tra qualche mese, dal 26 al 30 marzo 2021
Da domani, 6 novembre, e fino a martedì 10, Merano WineFestival va online, in attesa di rivivere l’emozione del faccia a faccia con i grandi protagonisti del vino tra qualche mese, dal 26 al 30 marzo 2021

Si alza il sipario su WineHunter Hub

A svelare il ricco palinsesto che caratterizzerà l’edizione digital di Merano WineFestival è il patron stesso della kermesse, Helmuth Köcher, in un video trasmesso sul sito della manifestazione e sui suoi social media. Il programma si svilupperà giornalmente con un benvenuto firmato proprio da The WineHunter, che sarà seguito da convegni live, tasting, eventi di showcooking e mixology, ma anche varie tipologie di approfondimenti tra enologia, territori, virtual tour, con la possibilità di accedere ad oltre 250 contenuti video e schede di approfondimento dedicate ai partner. Inoltre, sarà possibile immergersi in The Interactive Exhibition, lo spazio online dove pubblico, operatori e media potranno visitare virtualmente l’esposizione dei prodotti Wine, Food Spirits Beer con la possibilità di interagire con i produttori.

Il grande opening di Merano WineFestival

WineHunter Hub andrà online il 6 novembre allo scoccare delle ore 10. E sarà Helmuth Köcher a dare il via alle danze, facendo gli onori di casa e sancendo il via della programmazione tramite il suo spazio The WineHunter Journals: un appuntamento quotidiano in cui regalerà al pubblico collegato “pillole” dedicate alla storia di Merano WineFestival. Al centro dell’agenda, poi, gli eventi live: a partire dal convegno “L’economia del vino ai tempi del Covid-19” (venerdì 6 novembre), in cui la giornalista Anna Di Martino modererà il talk che coinvolgerà il padrone di casa e ospiti illustri come Oscar Farinetti, Riccardo Cotarella, Antonella Cantarutti, Luigi Moio, Umberto Gambino, Alessandro Pipero, Silvana Ballotta e Alessandro Regoli.

Ogni giorno, Helmuth Köcher aprirà le danze degli eventi live con The WineHunter Journals, dove regalerà al pubblico collegato “pillole” dedicate alla storia di Merano WineFestival
Ogni giorno, Helmuth Köcher aprirà le danze degli eventi live con The WineHunter Journals, dove regalerà al pubblico collegato “pillole” dedicate alla storia di Merano WineFestival

Tra sostenibilità e origini del vino: gli approfondimenti live di Merano WineFestival

Saranno molti gli approfondimenti in programma lungo il corso della manifestazione. Sabato 7 novembre, nel convegno “Fermenti sostenibili: seminare il futuro”, il giornalista Angelo Carrillo modererà un talk tra il patron di Merano WineFestival e Norbert Niederkofler, Edhuard Bernhard, Paolo Ferretti, Elisabetta&Myrtha, Roberto Pedrazza e Stefano Vanin che condivideranno le loro esperienze in tema di sostenibilità. Seguiranno, lunedì 9 novembre, il convegno “La Campania. Terra del mito verso l’innovazione digital”, in cui il giornalista Dante Stefano Del Vecchio modererà Libero Rillo, Cesare Avenia, Andrea Ferraioli, Nicola Caputo, Tommaso De Simone, Guido Invernizzi, Tommaso Luongo e The WineHunter Helmuth Köcher, e il talk “Georgia. The Origin of Wine”, dove ancora il padrone di casa si confronterà con George Dakishvili, David Maghradze, George Kaharabdze e Tina Kezeli. Martedì 10 novembre, infine, closing con i due appuntamenti “Wine Territories”, alla presenza di Gruppo Italiano Vini Usa, Gianfranco Sorrentino, Francesco Genuardi, Antonino Laspina, Niccolo Lorimer e il patron Helmuth Köcher, e “Bordeaux on stage”, in cui il sommelier Costantino Gabardi modera The WineHunter e i suoi ospiti Philippe De Lur Saluces, Olivier Bernard, Ines e Nicolas De Bailliencourt, Michel Rolland e Alexander Van Beek.

Su WineHunter Hub sarà possibile anche immergersi in The Interactive Exhibition, lo spazio online dove pubblico, operatori e media potranno visitare virtualmente l’esposizione dei prodotti Wine, Food Spirits Beer con la possibilità di interagire con i produttori
Su WineHunter Hub sarà possibile anche immergersi in The Interactive Exhibition, lo spazio online dove pubblico, operatori e media potranno visitare virtualmente l’esposizione dei prodotti Wine, Food Spirits Beer con la possibilità di interagire con i produttori

Gli appuntamenti quotidiani con il meglio di Wine, Food Spirits Beer

Ogni giorno, inoltre, la programmazione su WineHunter Hub includerà una sessione dedicata ai Cult Enologist (ore 11), con interventi di alcuni tra i più noti enologi italiani, e Showcooking (ore 12), in cui gli chef presenti abbineranno i loro piatti ad alcuni fra i vini premiati dalla guida The WineHunter Award. Ma c’è di più: durante la sessione Champagne (ore 14.30) verranno presentate alcune famose case champagnistiche francesi e le loro celebri bollicine, ma spazio anche alla Mixology (ore 18), con i bartender presenti a comporre dei cocktail dedicati a Merano WineFestival e agli Spirits presenti nella guida The WineHunter Award, e ai Tasting, a cura dei produttori di Wine, Food Spirits Beer che presentano i loro prodotti premiati.

Innovazione al centro

Tanti gli spazi dedicati alla formazione. Imperdibili saranno i Virtual Tour (ore 13) tra le aziende premiate da The WineHunter e le sessioni dedicate ai Territorium (ore 14) per approfondire la cultura vitivinicola di alcune particolari regioni d’Italia e del mondo. Importante sarà anche nella sessione dedicata all’Innovation (ore 17 e 17.30), tema caro a The WineHunter Helmuth Köcher, che da sempre ricerca le ultime novità in tema di innovazione nel mondo del vino. Ogni giorno, infine, WineHunter Hub dedicherà ampio spazio a interventi rivolti allo sviluppo delle aziende in ambito commerciale e scientifico con esperti del settore. Dulcis in fundo, riferendosi a quest’ultimo importantissimo aspetto: martedì 10, in programma è la presentazione da parte di Helmuth Köcher di “WineHunter Academy – Formazione verso il futuro”.

banner
BANNER
BANNER
banner

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »