https://www.banfi.it/it/
banner
  • top
  • Trade

Krug sposa Langosteria per un delivery davvero unico

Dello stesso argomento

BANNER

Tempo di delivery per la ristorazione. E i grandi marchi scelgono inedite modalità per collaborare, in nuovi connubi di eccellenze. Esattamente quel che è accaduto tra la Maison Krug e Langosteria, con un simbolo assoluto del meglio che la Champagne abbia da offrire che incontra e sposa il ritmo, lo stile e l’eleganza del fine dining di qualità firmato dalla creatura dell’imprenditore Enrico Buonocore.

Il menù Krug x Fish dello chef Domenico Soranno

Una proposta gastronomica studiata dallo chef Domenico Soranno celebra il progetto Krug World of Craft
Una proposta gastronomica studiata dallo chef Domenico Soranno celebra il progetto Krug World of Craft

È una speciale collaborazione quella instaurata in preparazione alle feste tra Maison Krug e Langosteria. Una bottiglia di Grande Cuvée 168ème Édition si fa, infatti, accompagnamento di eccellenza di un apposito menù degustazione del delivery Langosteria a Casa. L’esclusivo box vede una proposta gastronomica studiata dallo chef Domenico Soranno, ambasciatore di Krug x Fish nel 2018, che celebra il progetto Krug World of Craft, iniziativa che negli ultimi cinque anni ha visto la Maison porre al centro della scena, di volta in volta, un singolo ingrediente. Disponibile fino al 22 dicembre, il menù Krug x Fish si compone di Acciughe del Mar Cantabrico con burro della Normandia, Battuto di scampi con puntarelle marinate, Sashimi di salmone reale con guacamole, Orecchiette con astice blu, datterino confit e basilico, Torta alle mele con crema inglese alla vaniglia.

La cena gourmet è servita con la Grande Cuvée 168ème Édition Krug

La Grande Cuvée 168ème Édition Krug è protagonista in abbinamento dello speciale menù Langosteria a casa
La Grande Cuvée 168ème Édition Krug è protagonista in abbinamento dello speciale menù Langosteria a casa

Sono stati 53 gli chef delle Krug Ambassade di 23 paesi diversi che si sono divertiti a creare, per Krug World of Craft, piatti esclusivi incentrati su ingredienti come la patata, l’uovo, il fungo, il pesce e, infine il peperone, da degustare in abbinamento a un calice di Champagne Krug. E proprio da qui nasce l’ispirazione per il nuovo prezioso box Langosteria a casa. La bottiglia scelta in abbinamento ai piatti di pesce, il single ingredient protagonista dell’esclusiva box del ristorante milanese, è la Grande Cuvée 168ème Édition, creata dalla vendemmia 2012 e dall’assemblaggio di 198 vini selezionati da 11 annate diverse, un vino che affina per sette anni nelle cantine della Maison. A base di 52% Pinot Noir, 35% Chardonnay e 13% Meunier, si svela nel calice con un vivace perlage e un luminoso colore dorato: la scelta perfetta per festeggiare un’occasione speciale o volersi godere semplicemente una cena gourmet a casa. 

Langosteria a casa: ben oltre un semplice delivery

All'interno del box, anche una playlist esclusiva con gli abbinamenti musicali di Krug per creare la giusta atmosfera durante la degustazione
All’interno del box, anche una playlist esclusiva con gli abbinamenti musicali di Krug per creare la giusta atmosfera durante la degustazione

Il matrimonio con Krug per questa speciale iniziativa ribadisce come la missione di Langosteria a casa vada ben oltre la semplice consegna. L’intento del nuovo servizio offerto dal ristorante milanese è di far vivere ai propri clienti un’esperienza simile a quella del ristorante, con una serie di piatti studiati ad hoc per essere consumati al meglio in casa mantenendo gusto e freschezza. E per rendere ancora più piacevole l’occasione, all’interno della box, oltre a un grembiule brandizzato dalla Maison di Champagne e al libro di ricette “Un mare di racconti”, proposta anche una playlist esclusiva con gli abbinamenti musicali di Krug per creare la giusta atmosfera durante la degustazione.

banner
BANNER
BANNER
banner

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »