https://www.banfi.it/it/
banner
  • Collection
  • top
  • Trend

Umberto Cesari: i “magnifici sette” Christmas Gift Packs

Dello stesso argomento

BANNER

La cantina Umberto Cesari fa sfilare in passerella la sua selezione di Christmas Gift Packs. Ossia, bottiglie pregiate, apprezzate da guide e connaisseurs, abbinate a suggestioni del gusto che meglio rappresentano l’italianità, come il cioccolato di Guido Gobino e da quest’anno la collaborazione con il prestigioso ristorante 3 stelle Michelin “Da Vittorio”, che firma i panettoni del Natale 2020 per l’azienda.  Un’ampia scelta di etichette – dallo spumante, ai rossi fino al passito – e prelibatezze selezionate che conquisteranno i palati, anche quelli più esigenti. Insomma, se è vero che a Natale un semplice dono può ridurre la distanza che il momento attuale impone, una bottiglia di vino può fare la differenza. Anche attraverso un’esperienza di degustazione da condividere con modalità inaspettate: come la possibilità di prenotare il social tasting online guidato dalla sommelier dell’azienda. 

Il piacere di un “semplice” pensiero

Moma Spumante e Sale di Cervia

Sono sette le box regalo create da Umberto Cesari (ordinabili e prenotabili direttamente sul sito dell’azienda), per donare a chi si ama un pensiero da ricordare. 

  • Box Moma Spumante e Sale di Cervia racchiude bollicine delicate e fresche con un tocco di sapidità per esaltare stuzzichini e goloserie (bottiglia da 750 ml e sale da 300 g a 21 euro). 
  • Box Moma Spumante e Laurento 2017 è pensata per chi ama la tradizione. La complessità e lo stile del Laurento insieme al brio del Pignoletto in un’unica proposta per assaporare la più autentica espressione delle colline di Romagna (2 bottiglie da 750ml a 30 euro).
  • Box con Colle del Re Passito 2011, in compagnia dei Giandujotti Guido Gobino. Un vino caldo, avvolgente, perfetto con i giandujotti, per chiudere la giornata in dolcezza (bottiglia da 375 ml e scatola cioccolatini da 100gr a 36 euro). Una proposta dedicatra a chi non sa rinunciare a un vino da conversazione, da sorseggiare con dell’ottimo cioccolato.

Umberto Cesari, per un Natale “prezioso”

Sfumature in Rosso

Per chi invece preferisce una selezione di bottiglie che impreziosiscano la tavola natalizia, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

  • Pranzo di Natale è la box giusta: Moma Spumante, Moma Bianco 2019, Moma Rosso 2018 e Colle del Re Albana Passito 2011 faranno da sottofondo al momento di condivisione più importante dell’anno (bottiglie da 750ml, tranne il passito da 375 ml a 55 euro).
  • Colle Del Re Albana Passito 2011 e Panettone “Da Vittorio” è la box con il tradizionale dolce natalizio firmato dalla pasticceria del tristellato di Brusaporto, per un finale di pranzo o cena perfetti (bottiglia da 375 ml e panettone da 1 kg a 70 euro). 
  • Tauleto 2014 e Specialità Guido Gobino è la box ideale per soddisfare ogni capriccio di gola (bottiglia da 750ml con Fave di cacao 110 g, Crema spalmabile Gianduja 220 g, mix cialde fondenti 250 g a 89 euro). 
  • “Sfumature in Rosso”, il top di gamma della linea Red Collection, la box con Laurento Riserva 2017, Liano 2017, Tauleto 2014 e Resultum 2012 per un viaggio alla scoperta del Sangiovese, il vitigno-icona della Umberto Cesari. Una palette ricca di intriganti sfaccettature e di una sorprendente versatilità. Una box che celebra il luogo, la tradizione e l’innovazione che da sempre caratterizzano l’azienda di Castel San Pietro Terme. (4 bottiglie da 750 ml a 155 euro). 
banner
BANNER
BANNER
banner

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »