Su Etilika il vino si racconta con la voce dei produttori

Il vino sull’e-commerce prende vita. E parla. Raccontandosi attraverso la voce di chi lo produce. Etilika, l’e-commerce  specializzato nella vendita di vini italiani, lancia i suoi Winecast, portando i produttori di vino a casa dei consumatori

“I Winecast di Etilika”: un filo diretto tra produttori e winelover

Per valorizzare il lavoro che c’è dietro ogni singola bottiglia, la piattaforma di vendita online specializzata in etichette tricolore Etilika lancia il progetto “I Winecast di Etilika”, diventando il primo e-commerce in cui i produttori raccontano in prima persona le caratteristiche dei propri vini, offrendo ai clienti un’esperienza unica e originale.

Il progetto “I Winecast di Etilika” nasce per valorizzare il lavoro che c’è dietro ogni singola bottiglia
Il progetto “I Winecast di Etilika” nasce per valorizzare il lavoro che c’è dietro ogni singola bottiglia

Le selezioni di bottiglie presenti sullo shop sono infatti accompagnate da contenuti audio: l’utente, con un semplice click, può ascoltare la descrizione del vino che sta scegliendo e farsi guidare dalla voce di chi cura la produzione dal grappolo alla bottiglia, nella quale riversa l’identità della cantina. Un’esperienza virtuale che permette ai clienti di avere quel contatto diretto col vignaiolo che, di fatto, è possibile vivere solo in un incontro in prima persona.

Spiega Michele Trotta, ceo e co-fondatore di Etilika:

“Ogni racconto inizia con ‘Cari amici di Etilika’, proprio a sottolineare lo spirito che anima il progetto: una chiacchierata tra il produttore ed il visitatore, persone unite dalla stessa passione, come normalmente si svolgerebbe durante una fiera, un evento di settore o una visita presso la cantina del produttore”.

L’audio diventa così un modo per accorciare le distanze: a nostro avviso, inoltre, offre un approccio più immediato e spontaneo rispetto al video, ed è ovviamente molto più semplice da realizzare”. 

Punto di forza del progetto è dunque la possibilità di portare online la personalità e l’identità dei prodotti e delle aziende, mettendole a disposizione della clientela in ogni momento e rendendo ancora più speciale l’esperienza di acquisto sull’e-commerce. 

Un progetto che valorizza anche l’enoturismo

“I Winecast di Etilika” rappresenta un progetto che, in prospettiva, punta a valorizzare anche l’enoturismo: tutti i contenuti saranno caricati in parallelo su Loquis, la prima piattaforma di geo-podcasting con più 120mila contenuti che consente, gratuitamente, di ascoltare storie, aneddoti e curiosità legate a un territorio.

In questo modo i Winecast di Etilika andranno ad arricchire la mappa di Loquis con racconti che sapranno incuriosire e attirare l’attenzione di migliaia di enoturisti, nell’attesa di poter ricominciare a viaggiare alla ricerca delle eccellenze enologiche italiane”, sottolinea Bruno Pellegrini, ceo di Loquis.  

Tutti i contenuti realizzati per Etilika saranno caricati in parallelo su Loquis, la prima piattaforma di geo-podcasting
Tutti i contenuti realizzati per Etilika saranno caricati in parallelo su Loquis, la prima piattaforma di geo-podcasting

Ovviamente, immediata è stata l’adesione e l’interesse mostrato per l’iniziativa dai produttori, che in brevissimo tempo hanno già realizzato in esclusiva più di 200 Winecast che, in prospettiva, vedranno completare le schede di tutte le referenze a catalogo (più di 2mila le etichette oggi disponibili). Un risultato ottenuto anche per merito delle strette relazioni che Etilika vanta sia con tutte le migliori cantine italiane e di fama internazionale come Travaglini, Frescobaldi, Allegrini, sia con produttori meno conosciuti ma altrettanto apprezzati come Podere Concori di Gabriele Da Prato, Tenuta Dornach di Patrick Uccelli o Gian Luca Colombo, astro nascente delle Langhe. Il portale e-commerce, a solo un anno e mezzo dal lancio, ha chiuso il 2020 con un fatturato di circa 2,7 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto