https://www.banfi.it/it/
banner
  • Eventi
  • top

Come il vino abbatte le barriere: al via l’Academy sensoriale firmata Vinhood

Dello stesso argomento

Un’Academy sensoriale dedicata ai non vedenti: è la novità lanciata da Vinhood in partnership con Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti (Uici) Monza Brianza. Un’iniziativa che abbatte le barriere. E grazie alla quale i partecipanti saranno guidati da esperti enologi e sommelier ad apprezzare il mondo del vino attraverso un particolare viaggio esperienziale che toccherà gusto, tatto, ascolto e olfatto.

Vinhood alla prova di un percorso sensoriale unico

La nuova Academy Vinhood pensata per Uici Monza Brianza è un percorso sensoriale unico di avvicinamento al mondo enologico
La nuova Academy Vinhood pensata per Uici Monza Brianza è un percorso sensoriale unico di avvicinamento al mondo enologico

Vinhood è la realtà di punta nel campo del Gusto “su misura”, grazie ad un approccio tecnologico e metodologico che mette al centro le persone, avvicinandole ai prodotti attraverso un linguaggio semplice e comprensibile ed esperienze divertenti e coinvolgenti.

E proprio in questa direzione s’incammina l’Academy pensata per Uici Monza Brianza. Un percorso sensoriale unico di avvicinamento al mondo enologico. E con cui i partecipanti saranno condotti ad apprezzare il vino attraverso un cammino che passa per gusto, tatto, ascolto e olfatto.

Saranno gli Esperti del Gusto di Vinhood, appassionati e competenti, ad accompagnare gli iscritti a riconoscere profumi, suoni ed aromi per meglio degustare i vini ed abbinare ricette e piatti.

Come funziona l’Academy sensoriale

Come funziona la nuova Academy sensoriale è presto spiegato. Ogni iscritto riceverà a casa una wine box, mix di vini bianchi, rossi, bollicine e passiti, contenente sei bottiglie da etichette selezionate, oltre a un kit composto da spezie e biscottini, finalizzati all’allenamento del palato.

Gli incontri si terranno poi online in modalità “smart”, a partire dal 25 maggio, per quattro martedì successivi dalle 18 alle 19,30. Ma sarà possibile seguire le lezioni anche in presenza, attraverso una sala attrezzata presso la sede di Uici Monza Brianza, nel rispetto di tutte le normative di sicurezza.

Vinhood e Uici danno il via a un nuovo modo di approcciare il vino

Gli incontri della nuova Academy sensoriale Vinhood si potranno seguire online e anche dal vivo
Gli incontri della nuova Academy sensoriale Vinhood si potranno seguire online e anche dal vivo

Grazie alla Vinhood Academy sensoriale i partecipanti impareranno a degustare il vino secondo un approccio innovativo ed empatico, basato sul divertimento e sul coinvolgimento. Ma le lezioni aiuteranno anche ad apprezzare il molto che si nasconde dietro una bottiglia per capire da dove derivino certi profumi, come terreno e clima incidono sul gusto del vino, i diversi stili di produzione. E poi tanto altro ancora: come abbinare i vini non solo ai piatti ma anche alle occasioni, riconoscere quando una bottiglia presenta dei difetti o come conservare al meglio le bottiglie.

Sottolinea Nicola Stilla, consigliere nazionale e commissario straordinario per la sezione Monza Brianza Uici:

“Abbiamo conosciuto Vinhood che ci ha presentato un’iniziativa particolarmente significativa per accompagnare attraverso gusto, tatto, ascolto e olfatto le persone con disabilità visiva ad un percorso esperienziale e sensoriale per un avvicinamento al vino fatto in modo più consapevole. Abbiamo accolto quindi con favore la collaborazione che per noi può rappresentare l’inizio di un percorso non solo dedicato al vino”.

“Studiare insieme i sensi in maniera approfondita ci ha portati a scoprire mondi diversi dai nostri, molte volte più difficili da affrontare nel quotidiano e molto lontani da noi”, gli fa eco Matteo Parisi, sales & marketing director Vinhood. 

“Conoscendo Uici abbiamo apprezzato l’operato di un’Associazione che fa della comprensione dell’altro uno dei pilastri della propria mission: ci hanno arricchito e hanno arricchito il modo con cui noi costruiamo gli eventi e spieghiamo il vino. La vera ricchezza risiede nella diversità: pensiamo sia un concetto fondamentale da condividere e far crescere all’interno di tutte le aziende”.

Tutti i partner coinvolti nel progetto hanno partecipato pro bono, comprese le cantine dell’ecosistema Vinhood che si sono messe alla prova con l’Academy sensoriale in questo percorso molto particolare condividendone i valori: Dei Principi di Spadafora, La Scolca, Marchesi di Barolo, Piccini 1882, Tasca d’Almerita.

banner
BANNER
BANNER
banner

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »