https://www.contadicastaldi.it/it/
BANNER
  • Collection
  • top

Ceci 1938 si inventa la bottiglia decanter

Dello stesso argomento

banner

Le Cantine Ceci, nate nel 1938 per iniziativa di Otello Ceci, nome ancora oggi associato a uno dei Lambrusco più bevuti al mondo, lancia una curiosa novità: la prima bottiglia decanter. Un progetto che racchiude in sé tradizione, innovazione e il giusto twist di design: una formula che la storica cantina emiliana ha fatto propria negli anni e che sta alla base della cifra distintiva delle sue creazioni sempre uniche. La cura che Ceci 1938 pone nella produzione del vino, infatti, è da tempo esaltata dall’ideazione di bottiglie singolari e caratterizzanti che ne raccontano la storia e ne valorizzano il gusto, conferendo a ogni prodotto un appeal inedito. Proprio come in questa nuova occasione, dove i tratti del design incontrano una Barbera dell’Emilia Igt.

Ceci 1938: da sempre, una storia nel segno dell’unicità

Obiettivo di Ceci 1938: distinguersi, proporre un approccio non convenzionale ad una delle più tradizionali industrie del made in Italy, per parlare ai giovani con un linguaggio contemporaneo
Obiettivo di Ceci 1938: distinguersi, proporre un approccio non convenzionale ad una delle più tradizionali industrie del made in Italy, per parlare ai giovani con un linguaggio contemporaneo

Sono Alessandro, Maria Paola, Maria Teresa, ed Elisa e Chiara, nipoti e pronipoti di Otello, a portare avanti oggi la storia della famiglia Ceci. E lo fanno sempre attraverso scelte audaci e distintive, sfidando il mercato e portando nella tradizione vinicola ispirazioni e contaminazioni che vengono da altri settori come la moda, il design, l’arte. Obiettivo: distinguersi, proporre un approccio non convenzionale ad una delle più tradizionali industrie del made in Italy, per parlare ai giovani con un linguaggio contemporaneo.

Ed è proprio quello che hanno voluto fare anche con il lancio di Decanta, linea che presenta un vino rosso fermo dai toni rubino, caldo, morbido e avvolgente. Una Barbera dell’Emilia Igt custodita in una bottiglia dalla particolare forma a goccia, sagomata con un taglio laterale che consente di appoggiarla in posizione orizzontale, trasformandola in un perfetto decanter.

La bottiglia decanter: il design oltre l’estetica

Di vetro nero, in posizione verticale la nuova bottiglia firmata Ceci 1938 è una vera opera di design dal mood attuale e giovane, il cui concetto è amplificato dall’originale tag, un goniometro graduato di 360° che ne descrive l’inclinazione. 

Concepita e disegnata per assumere l'inclinazione di 68,2 gradi, Decanta di Ceci 1938 non è solo un piacere per gli occhi, ma consente anche l'ossigenazione ideale del vino
Concepita e disegnata per assumere l’inclinazione di 68,2 gradi, Decanta di Ceci 1938 non è solo un piacere per gli occhi, ma consente anche l’ossigenazione ideale del vino

Concepita e disegnata, infatti, per assumere l’inclinazione di 68,2 gradi, la bottiglia non è solo un piacere per gli occhi, ma consente anche l’ossigenazione ideale del vino e gli permette di sprigionare i profumi intensi di frutta matura, con note speziate e balsamiche. Disegnata da una studentessa di design della scuola Burg in Germania, questo inusuale decanter ha già ricevuto il prestigioso premio Bruni Glass Design Awards.

Una Barbera davvero unica

E poi c’è il vino: elemento fondamentale senza il quale l’estetica resterebbe concetto effimero e autoreferenziale. L’etichetta, discreta, posta sulla sezione che diventa la base del contenitore una volta inclinato racconta di Decanta, produzione a base di uve Barbera, dalla gradazione di 14% Vol. Un vino da servire a una temperatura tra i 16 e i 18°C, per gustarne a pieno tutte le caratteristiche. Un tocco in rosso da condividere in momenti speciali, portando in tavola questa bottiglia dal look elegante ed uniforme, ideale per una cena, un pranzo o un aperitivo tra amici, nonché oggetto capace di conquistare il centro della scena.

banner
BANNER
banner
banner
banner