Tenuta Casenuove porta l’arte cubana nel Chianti Classico

Tenuta Casenuove, nel cuore del Chianti Classico, è una realtà unica nel suo genere, in cui vino e arte si incontrano fondendosi con il territorio. Dopo il successo della mostra Teenager Teenager (2020) di Sun Yuane Peng Yu, il percorso artistico nato in collaborazione con Galleria Continua prosegue con la seconda esposizione all’interno della Tenuta vinicola. Protagonista Susana Pilar: l’artista cubana classe 1984, che vive e lavora a L’Avana, presenta nelle sue opere una riflessione sulla condizione femminile a Cuba, ritraendo le donne della sua famiglia, giovani e innocentemente belle. Il colore della pelle contrasta con il bianco degli abiti, la cui grazia e leggerezza nascondono solo in apparenza il peso dell’eredità familiare e della condizione della donna di colore.

L'incontro tra vino e arte prosegue a Tenuta Casenuove con l'arte cubana di Susana Pilar
L’incontro tra vino e arte prosegue a Tenuta Casenuove con l’arte cubana di Susana Pilar

L’installazione di Susana Pilar in scena nella Sala delle Volte

L’installazione firmata Susana Pilar, realizzata con fotografie e specchi, sorprende i visitatori con un gioco di riflessi e prospettive nella suggestiva Sala delle Volte all’interno di Tenuta Casenuove.

La mostra dell’artista cubana segna la seconda tappa del percorso di esposizioni temporanee ospitate a Tenuta Casenuove, confermando l’impegno del proprietario, il collezionista e mecenate Philippe Austruy, a valorizzare i luoghi del vino attraverso l’arte. 

Con questo obiettivo è nata infatti la collaborazione con Galleria Continua – realtà di respiro internazionale fondata a San Gimignano nel 1990 da Lorenzo Fiaschi, Mario Cristiani e Maurizio Rigillo -, che ha dato vita anche al progetto“ Le Radici dell’Arte”: ogni anno, seguendo l’alternanza delle stagioni nel vigneto, un artista viene invitato a Tenuta Casenuove per realizzare un’opera site specific che dialoghi con il paesaggio e gli uomini che lo modellano.

Il percorso artistico di Tenuta Casenuove

A inaugurare l’iniziativa è stato Pascale Marthine Tayou, noto artista camerunese che – colpito dall’atmosfera del posto e dalla passione di chi lo anima – ha reso loro omaggio attraverso l’installazione “I geni di Casenuove”, 13 sculture in cristallo adorne di oggetti diversi (perle, corna, portafortuna, archetti, bottiglie di vino, profumi, ecc.) che esprimono l’energia, il carattere e l’umanità di uomini e donne che vivono e lavorano a Casenuove.

Pascal Marthine Tayou ha realizzato anche “Mangroove”, le due fontane, una rossa e una fuxia, situate nei giardini antistanti il piazzale delle cantine. 

Il progetto artistico di Tenuta Casenuove si è poi ampliato nel settembre 2020 con l’inaugurazione della galleria d’arte “Il Vino dell’Arte”, affacciata sulle colline di Panzano: un unico ambiente in cui degustare i vini del Chianti ammirando opere d’arte contemporanea.

Lo spazio espositivo, che al momento ospita una mostra ideata dall’artista italiano Loris Cecchini, è un proseguimento naturale del racconto iniziato dal progetto “Le Radici dell’Arte”: da un lato rimanda alle origini e alla cultura, dall’altro racconta l’esigenza di espressione profonda radicata nell’uomo che, tentando di comprendere il senso della vita, dialoga con la natura cogliendone i frutti migliori. 

A inaugurare il percorso artistico di Tenuta Casenuove è stato Pascale Marthine Tayou con le sue sculture di cristallo
A inaugurare il percorso artistico di Tenuta Casenuove è stato Pascale Marthine Tayou con le sue sculture di cristallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto