RistoTech/2 Dishcovery: menù digitale, aggiornabile e condivisibile

Il menù di un ristorante? Ricco o misurato che sia, ormai si consulta online. Anche se si è già seduti al tavolo. Ma ancora più vantaggioso è poterlo creare sfruttando le opzioni digitali. Il tutto nel segno della praticità e della convenienza, fruendo della proposta messa a punto da Dishcovery. Dopo i lockdown, durante le successive aperture ci siamo abituati a consultare la carta virtuale dei piatti, anziché la versione cartacea per questioni di igiene (evitando il più possibile contatti considerati pericolosi). E si sa che spesso, quando si avvia un processo, poi è difficile “accantonarlo”.

Dishcovery il menù sempre aggiornabile

Nata nel 2018, Dishcovery ha messo al centro dell’attenzione il menù per gli operatori della ristorazione. Lo ha fatto non tanto come proposta, ma come creazione dello strumento vero e proprio. Come? Logicamente puntando sul digitale. Di più: facendo in modo che una volta delineata la carta per il cliente – per altro sempre aggiornabile – attraverso il QR Code che non ha bisogno di app, diventi fruibile facendo leva su semplicità e intuitività. L’emergenza sanitaria ha radicalmente cambiato le opzioni di fruizione dell’offerta disponibile in un punto di ristorazione. 

Come fare per ottenerlo

La società Dishcovery, pertanto, ha fatto rotta sul modello digitale, puntando a fornire un sistema gestionale su tutti i dispositivi digitali in tempo reale. Ma come è possibile ottenere questa nuova formula? I processi sono sufficientemente veloci come indicato sul sito della società. Bastano davvero pochi minuti per completare la procedura e sfornare il menu digitale. Dishcovery invita il ristoratore a inviare il menù in qualsiasi formato: una semplice foto, un pdf o un file word. E nel giro di tre giorni il “nuovo menù” sarà pronto e disponibile. Il ristoratore riceverà anche le credenziali per usare il Gestionale Gratis da dove diventa possibile modificare il proprio menù tutte le volte che si vorrà o sarà necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto