https://www.rotari.it/it
BANNER
  • Story

Il Tesoro di Sorbara: la terra del Lambrusco si fa fumetto

Dello stesso argomento

BANNER

Una graphic novel per raccontare la terra del Lambrusco. Ma soprattutto le sue eccellenze, non soltanto gastronomiche. S’intitola “Il Tesoro di Sorbara” ed è il fumetto uscito questa estate in libreria per non disperdere il preziosissimo tesoro della memoria storica: di un vino capofila della tradizione, ma soprattutto di una terra piena di bellezza e cultura.

Pubblicato da Franco Cosimo Panini, “Il Tesoro di Sorbara” è un viaggio a fumetti, firmato da Stefano Ascari e Dario Grillotti, nei luoghi e nelle tradizioni del territorio comunale di Bomporto.

Un progetto dedicato alla storia locale che si pone come obiettivo di porre in risalto l’imprescindibile relazione tra storia, tradizione, cultura ed eccellenze enogastronomiche del territorio.

Una graphic novel per diffondere la cultura del Lambrusco

“In un afoso pomeriggio d’estate, Marco, Martina e Khaled, tre giovani amici, fanno uno strano incontro in una villa abbandonata lungo la riva del Panaro, nei dintorni di Bomporto. È l’inizio di un’appassionante caccia al tesoro fra allegri fantasmi, antiche vie d’acqua, capolavori d’ingegneria idraulica, maestose pievi, rinomate cantine e geni rinascimentali, alla ricerca del prodotto più prezioso di queste terre rigogliose: il rosso rubino”.

Questo l’incipit de “Il tesoro di Sorbara”, che attraverso lo strumento comunicativo della graphic novel intende diffondere la cultura del Lambrusco e la sua identità territoriale anche ad un pubblico giovane.

Oltre agli autori Stefano Ascari e Dario Grillotti, la graphic novel è stata realizzata dal Comune di Bomporto grazie ai contributi storici del prof. Matteo Agnoletto e del “Gruppo Storici Locali di Bomporto”, nelle persone di Franco Malagoli, Claudio Pellacani e Marco Rebecchi, nonché le famiglie e i rappresentati delle Cantine del territorio toccate dal racconto: Cantina Bellei Aurelio, Cantina Divinja, Cantina Garuti, Cantina della Volta, Cantina Sociale di Carpi e Sorbara, Cantina Paltrinieri, Cantina Francesco Bellei e Cantina Cavicchioli.

Una tavola del nuovo fumetto dedicato al Lambrusco e alla sua terra: “Il tesoro di Sorbara”
Una tavola del nuovo fumetto dedicato al Lambrusco e alla sua terra: “Il tesoro di Sorbara”

Non solo Lambrusco: Il Tesoro di Sorbara memoria storica di una comunità

Scrivi Sorbara e tutti leggono Lambrusco, ecco il senso di questa innovativa e originale pubblicazione”, spiega Angelo Giovannini, sindaco di Bomporto. 

Ma Bomporto non è solo questo, è anche storia, con la Darsena settecentesca e la Pieve Matildica, è anche arte con le statue del Begarelli, è anche cultura. Allora questo viaggio a fumetti è un invito, ai più giovani in particolare, a imitare i protagonisti di questo racconto e a venire a scoprire i nostri tesori”.

“Il Tesoro di Sorbara” è un progetto nato con la convinzione che la promozione della cultura tra i giovani, attraverso gesti di arte contemporanea e linguaggi multidisciplinari rappresenta un valido strumento sia per non disperdere quel preziosissimo tesoro che è la “memoria storica” della comunità, che per lanciare un volano in grado di donare nuovi occhi a chi vive o anche solo attraversa Bomporto.

La graphic novel s’inserisce all’interno di un più ampio ed articolato piano, ideato e coordinato dal Servizio Cultura del Comune di Bomporto, che si propone il recupero, la valorizzazione e la diffusione della storia di Bomporto, grazie al contributo economico della Regione Emilia-Romagna nell’ambito del bando “Attività di promozione ed animazione dei centri storici, nei comuni colpiti dal sisma del 2012”.

La copertina de "Il tesoro di Sorbara", la graphic novel firmata da Stefano Ascari e Dario Grillotti
La copertina de “Il tesoro di Sorbara”, la graphic novel firmata da Stefano Ascari e Dario Grillotti
banner
BANNER
banner
banner
BANNER