https://www.banfi.it/it/
BANNER
  • Eventi

Successo per il festival di narrazione “Mosto, il succo delle storie”

Dello stesso argomento

banner

Mondodelvino: si è conclusa con successo la quinta edizione di “Mosto (Il succo delle storie)”, il Festival di narrazione promosso dall’azienda Poderi dal Nespoli.  Numeri in crescita per l’evento che sposa vino e narrazione, organizzato nella cantina romagnola dal 3 al 5 settembre. Il ricco e articolato programma ha saputo unire cultura e condivisione di esperienze sul tema “In natura”. I numeri raccontano che oltre 1500 persone hanno preso parte all’ultima edizione di “Mosto, il succo delle storie”, nel corso delle tre giornate ufficiali, oltre all’anteprima andata in scena il27 agosto. La quinta edizione della rassegna promossa sulle colline forlivesi dall’azienda Poderi dal Nespoli e diretta da Matteo Caccia e Vania Vicino insieme a Claudio Angelini, ha toccato la sensibilità e il cuore di tanti appassionati, provenienti da tutta la Romagna e non solo, per scoprire i protagonisti di quest’anno. 

“Mosto”, dialoghi e confronti

Da Fabio Concato, che ha espresso parole entusiastiche per il Sangiovese durante il suo live acustico, alle esperte di questioni di parità di genere, Cathy La Torre e Vera Gheno, fino a Stefano Mancuso e Telmo Pievani, che hanno raccontato Poderi dal Nespoli attraverso la narrazione del mondo delle piante. Solo alcuni dei numerosi ospiti che hanno condiviso un punto di visto significativo sul tema di quest’anno: “In natura”. Ogni anno “Mosto” continua ad essere l’occasione per sviluppare e articolare una riflessione su questioni fondamentali per l’epoca contemporanea, attraverso il punto di vista differente, a volte più scientifico, altre ironico, di artisti e professionisti. Il Festival si conferma al contempo un megafono importante per far conoscere la ricchezza della Vallata del Bidente: quest’anno è stato realizzato grazie a Romagna Acque un video promozionale che ha acceso i riflettori anche sul territorio, coinvolgendo tutti i comuni della Valle. Come a dire che arte del racconto e arte del fare il vino si confermano due mondi che possono dialogare e creare condivisione di esperienze. L’appuntamento è dunque già rinnovato per l’edizione 2022.

banner
BANNER
banner
BANNER