Lucente 2019 di Tenuta Luce si presenta vestito di equilibrio ed elegante morbidezza

Lucente è il frutto di un’attenta selezione di uve, blend di Sangiovese e Merlot, in percentuale variabile a seconda dell’annata, provenienti dai vigneti di Tenuta individuati per essere particolarmente vocati alla produzione di un vino dal profilo fruttato e di grande piacevolezza. La nuova annata 2019, con circa 400.000 bottiglie prodotte, è in uscita sul mercato il prossimo 1° ottobre.

Questa etichetta, chiave di ingresso al mondo di Tenuta Luce, ha visto il primo anno di produzione nel 1995, solo due anni dopo il fratello maggiore Luce, di cui segue le tracce, per prestigio, eleganza ed armonia gustativa.

«L’annata 2019 ha visto un inverno freddo e soleggiato, la primavera è stata caratterizzata da temperature medie basse e da piovosità elevata che hanno permesso la creazione di importanti riserve idriche nel terreno – racconta Alessandro Marini, enologo di Tenuta Luce. La fioritura è avvenuta tra gli ultimi giorni di maggio ed inizio giugno. La stagione è poi proseguita regolarmente, con un’estate calda, senza particolari picchi di temperature e la presenza di alcune precipitazioni tra fine luglio ed inizio agosto. Le temperature miti di settembre e le buone riserve idriche hanno favorito una maturazione del frutto lenta e regolare, fornendo i presupposti per l’ottima vendemmia che ne è seguita».

In cantina come in vigna, dove tutto comincia, l’esperienza e l’attenzione di tutto il team di Tenuta, guidano il lavoro quotidiano, dal controllo delle uve, alle fasi di vinificazione, affinamento e imbottigliamento finale. Un costante fil rouge di determinazione, passione e grande professionalità che lega ogni singolo passaggio e operazione. Una filosofia, quella di Tenuta Luce, del rispetto assoluto, verso la terra e verso gli uomini che ne curano i frutti.

Dal 1993 Tenuta Luce rappresenta l’anima di Montalcino, una terra straordinaria, nel cuore del Parco Naturale della Val d’Orcia, all’interno del quale si dispiegano i 249 ettari della Tenuta, dove la biodiversità è protagonista con boschi, uliveti e 88 ettari di vigneto

Lucente 2019, note di degustazione

Alla vista si presenta di un colore rosso violaceo intenso. 

Al naso è caratterizzato da note di frutta rossa matura, ai sentori di lamponi e ciliegia visciola si uniscono sensazioni di vaniglia e una leggera punta balsamica.

Al palato l’attacco è morbido, equilibrato, ben sostenuto da una piacevole freschezza e da tannini levigati, caratteristiche che insieme al dolce retrogusto donano a questo vino lunghezza e persistenza.

Note tecniche

Da uve Merlot e Sangiovese, vendemmiate rispettivamente nella seconda e nell’ultima decade di settembre. Dopo 10 giorni di fermentazione ad una temperatura di 28°, i tempi di macerazione sulle bucce sono stati di 18 giorni. Affinamento di almeno 12 mesi in barrique.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto