Champagne Experience/ 4: Hatt et Söner un patrimonio davvero speciale

L’unione che fa la forza. L’unione è quella alla base della maison Hatt et Söner distribuita in Italia da Millebulles, e presente a Modena Champagne Experince, come racconta a WineCouture Gabriele Bressan. “Si tratta di una novità che sbarca sul mercato italiano, grazie alla passione di una famiglia svedese che ha acquisito la storica maison con alle spalle ben cinque generazioni. Una storia ma ancor più un patrimonio culturale che è stato così salvaguardato, e per valorizzarlo si è infuso un nuovo spirito commerciale. Da una parte consentendo a clienti selezionati di creare la propria “vintage” andando personalmente a selezionare le uve e i metodi di vinificazione, per uno Champagne anche nei tempi di affinamento a dir poco tailor made. A questa si aggiunge una linea per i consumatori che sposa le cause charity e della beneficienza di Amfar, Elton John Foundation e Unicef, devolvendo una quota degli introiti”. La gamma di Hatt et Söner si compone di quattro tipologie tutte al 100% Chardonnay, con le vigne che presidiano quattro comuni differenti della Cote des Blaches. E per una proiduzione toitale di 70mila bottiglie

Hatt et Söner, l’icona è Grand Cuvée Quattuor 2015

I riflettori a Champagne Experience di Modena per Hatt et Söner si sono accesi su Grand Cuvée Quattuor 2015. Stiamo parlando di un Blac de Blancs 1005 Chardonnay da parcelle Grand Cru a Bergères-les-Verus, Oger, Mesnil-sur-Oger. Si tratta di una cuvée Extra Brut da gustare come aperitivo, al fine di poterne apprezzare la freschezza e la finezza che vengono sprigionate. Ma non soltanto, perché Grand Cuvée Quattuor 2015 sa essere ideale anche come accompagnamento al pesce semplicemente grigliato, oppure con crostacei e cappesante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto