Champagne Experience: i numeri di un’edizione da record

Di grande successo abbiamo riferito. E anche i numeri certificano il boom del ritorno alle degustazioni in presenza con il grande Champagne in Italia. È record per la quarta edizione della kermesse dedicata alle bollicine più amate al mondo, organizzata da Società Excellence, realtà che riunisce 18 tra i maggiori importatori e distributori di vini e distillati di eccellenza, a ModenaFiere il 10 e 11 ottobre. Champagne Experience si è infatti chiusa registrando oltre 6mila accessi, tra espositori, operatori del settore e appassionati, facendo segnare una crescita del 30% rispetto all’ultimo appuntamento svoltosi nel 2019 prima dell’arrivo della pandemia.

Una Champagne Experience da sold out

“Siamo davvero orgogliosi di aver potuto organizzare Champagne Experience in presenza, come da tradizione”, è il commento a caldo di Lorenzo Righi, direttore di Società Excellence. “Abbiamo lavorato senza sosta per poter concretizzare un appuntamento in cui crediamo molto, capace di unire in un unico contesto produttori, importatori, operatori e appassionati”. 

“I numeri ci hanno dato ragione: un segnale evidente del grande interesse per lo Champagne in Italia e del desiderio da parte di tutti di tornare a vivere il vino in presenza”.

Edizione record per Champagne Experience, kermesse organizzata da Società Excellence, realtà che riunisce 18 tra i maggiori importatori e distributori di vini e distillati di eccellenza
Edizione record per Champagne Experience, kermesse organizzata da Società Excellence, realtà che riunisce 18 tra i maggiori importatori e distributori di vini e distillati di eccellenza

6mila accessi: il 75% dei visitatori totali operatori del settore

Non soltanto tante presenze in più rispetto all’ultima edizione andata in scena nel 2019, ma anche il sold out di tutte le masterclass poste in agenda in occasione della kermesse 2021. 

“Siamo davvero soddisfatti per la grande risposta che abbiamo ricevuto sia da parte degli espositori, ben 121 che hanno messo in degustazione oltre 600 etichette, che dei visitatori” aggiunge Righi.

Un aspetto decisivo nel successo e nella crescita di Champagne Experience è il ruolo ricoperto dagli importatori: oltre che essere organizzatori di questa manifestazione, sono anche parte attiva nel coinvolgimento dei clienti. Si tratta di un elemento fondamentale e che ha come conseguenza un’elevatissima presenza di operatori del settore, che rappresentano più del 75% dei visitatori totali, un elemento assolutamente differenziante rispetto a tutte le altre manifestazioni del vino che si svolgono in Italia”.

Trasloco in vista per Champagne Experience?

Champagne Experience dà ora appuntamento al prossimo anno. Data e luogo sono in fase di definizione: rumors parlano di un possibile trasloco a Roma della manifestazione, ma gli organizzatori annunciano che ogni eventuale comunicazione in merito verrà tempestivamente condivisa già nei prossimi mesi.

Quel che rimane è il grande lavoro fatto quest’anno a Modena, con gli spazi e la città che hanno magnificamente accolto pubblico e operatori. E il direttore di Società Excellence chiosa:

“Un ringraziamento va a tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questo evento. Agli sponsor e ai partner che hanno creduto in questa manifestazione, al Comune di Modena, che ha dato il suo patrocinio e alla Camera di Commercio di Modena, che ci ha fornito un fondamentale sostegno”. 

“Ci auguriamo di proseguire lungo questo percorso, continuando a migliorare un format che funziona e che, di anno in anno, consente a un vino iconico come lo Champagne di trovare una cornice ideale per presentarsi ai tanti appassionati presenti in Italia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto