Signorvino in Corso Como, al cuore della movida milanese

E sono 24. Con l’ultimo opening che porta Signorvino anche al cuore della movida milanese. È in agenda oggi il taglio del nastro a inaugurare il nuovo punto vendita in piazza XXV Aprile, all’angolo con Corso Como. In zona Garibaldi, apre così il quarto locale su Milano della enocatena veronese, già presente in alcuni snodi principali della città, affacciandosi sul Duomo, presidiando la centralissima via Dante e avendo portato la propria ricca offerta di soli vini made in Italy anche sui Navigli.

Diventano 24 i punti vendita di Signorvino

Signorvino arriva dunque a quota 24 punti vendita dislocati sul territorio nazionale, con l’apertura in zona Garibaldi a Milano. Che conduce verso la chiusura di un 2021 davvero ricco di nuovi progetti e opening strategici, come sono stati quelli di Roma in Piazza Barberini, Fidenza, Milano Navigli e Verona Via Mazzini.

Il nuovo store di Milano inaugurato rappresenta l’ennesima sfida dell’enocatena capitanata da Sandro Veronesi.

Una realtà, è bene ricordare, che da marzo 2020 non si è mai fermata, continuando ad investire in nuovi canali di vendita O2O e proseguendo col suo piano di aperture, con l’intento di essere sempre più vicina ai consumatori. 

Com’è il nuovo Signorvino di Corso Como

L’ultimo nato del gruppo nasce, come si diceva, in un punto nevralgico della mondanità meneghina: uno snodo comodo, di passaggio, con l’obiettivo di rappresentare, insieme agli altri negozi, un punto di riferimento in città

Uno spazio elegante ma informale e giovane, ampio e con un grande spazio dehor stabile. 

All’interno, poi, è stato pensato il “tavolo della condivisione”, pronto ad ospitare clienti curiosi, con la voglia di condividere la passione per il vino con nuovi amici.

Con l’ultimo opening in zona Garibaldi, Signorvino arriva al cuore della movida milanese
Con l’ultimo opening in zona Garibaldi, Signorvino arriva al cuore della movida milanese

Veronesi: “Obiettivo 2022: raggiungere i 50 milioni di euro”

“Non si tratta di una nuova conquista o di un numero”, spiega Federico Veronesi, general manager Signorvino, commentando il nuovo opening. “L’apertura di questo nuovo strategico store su Milano rappresenta la nostra volontà di portare avanti una strategia di continua evoluzione per Signorvino, sia dal punto di vista della presenza sul territorio sia in merito alla proposta”. 

Per noi è fondamentale il rapporto con i clienti e la vicinanza al consumatore per poter promuovere al meglio i vini e le prelibatezze enogastronomiche selezionate dai nostri esperti”.

Ma quale l’obiettivo fissato per il 2022 per Signorvino? Veronesi non ha dubbi: “Un giro di affari di 50 milioni di euro”.

Un traguardo che sarà raggiunto, senza dubbio, con il contributo strategico delle nuove aperture di questo 2021 e, forse, anche grazie a nuovi opening che guarderanno oltreconfine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto