• top
  • Trade

Banfi e UniCredit introducono il dynamic discounting nel vino italiano

Dello stesso argomento

BANNER

Banfi firma il primo caso nel mondo del vino italiano di applicazione del dynamic discounting, programma di sconto dinamico per favorire la ripresa economica dei propri fornitori dislocati nei territori toscani di Montalcino, Bolgheri, Chianti e di quelli piemontesi, ricompresi tra i comuni di Novi Ligure e Acqui Terme.

L’azienda simbolo del Brunello, fondata nel 1978 ed eccellenza del made in Italy, ha sottoscritto con FinDynamic, fintech partecipata da UniCredit, un’intesa che le permette di completare il percorso di sostegno alla propria filiera.

Questo strumento, infatti, si configura come particolarmente adatto alle esigenze di liquidità dei fornitori di piccole e medie dimensioni. E proprio a questo punta l’accordo, firmato da Banfi grazie al contributo di UniCredit Factoring, che si aggiunge a quello di Confirming sottoscritto nel 2020 e concede ai partner della realtà vitivinicola diverse opzioni di flessibilità nell’incasso dei crediti.

Con l'introduzione del dynamic discounting, Banfi completa il percorso di sostegno alla propria filiera
Con l’introduzione del dynamic discounting, Banfi completa il percorso di sostegno alla propria filiera

Come funziona il dynamic discounting

La soluzione di FinDynamic consente sia a Banfi sia ai propri fornitori di visualizzare automaticamente le fatture all’interno di una piattaforma web o mobile e di selezionare in modo semplice le fatture per il pagamento anticipato

I fornitori potranno finanziare il proprio capitale circolante ottenendo il pagamento anticipato delle fatture in cambio di uno sconto, che varia dinamicamente in relazione al numero di giorni di anticipo rispetto alla data di pagamento concordata in fattura.

“Abbracciare la soluzione di FinDynamic significa essere ancora più vicini alle esigenze specifiche di ogni nostro singolo fornitore, con un sostegno concreto e dinamico, riconoscendone in questo modo l’alto valore”, evidenzia Enrico Viglierchio, amministratore delegato di Banfi.

A fargli eco le parole degli altri player coinvolti in questa operazione. Andrea Burchi, Regional Manager Centro Nord UniCredit, rimarca:

“La conoscenza del territorio ed il dialogo continuo con gli imprenditori ci permettono di intercettare con tempestività le esigenze delle aziende. In questo caso la sinergia con le altre società del nostro gruppo unitamente alla specializzazione del prodotto offerto, ci hanno consentito di offrire a Banfi una soluzione innovativa e personalizzata”.

Simone Del Guerra, amministratore delegato di UniCredit Factoring, spiega:

“L’impegno a sviluppare soluzioni innovative attraverso collaborazioni con la società fintech FinDynamic ci consente di arricchire l’offerta di soluzioni a sostegno delle filiere produttive e di supportare le imprese clienti e i loro fornitori nel processo di ripartenza”.

Ed Enrico Viganò, Ceo e Founder di FinDynamic, conclude:

“Anche il 2021 si sta dimostrando per FinDynamic un anno molto importante, in cui le aziende ci hanno riconosciuto come un vero alleato per sostenere la propria filiera. Siamo orgogliosi che Banfi ci abbia scelto per supportare i propri fornitori: la nostra piattaforma rappresenta infatti uno strumento innovativo, che agevola grazie alla tecnologia e alla continua innovazione il rapporto tra tutti gli attori di filiera”.

banner
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER