https://www.banfi.it/it/
BANNER
  • Collection
  • top

Ricette d’Autunno: i migliori vini da abbinare

Dello stesso argomento

banner

Dal tartufo alle castagne, dalla zucca ai porri, passando per i funghi: l’autunno in tavola regala un’estrema varietà di prodotti di stagione, ideali per realizzare ricette di ogni tipo, dalle più semplici e veloci a quelle più elaborate e sfiziose. Ma come abbinare il vino giusto? Per un aiuto in questo arriva in sostegno l’enoteca online Etilika, che ci presenta una selezione di cinque tipologie di vini adatti per accompagnare altrettante ricette realizzate con gli ingredienti autunnali.

Il vino perfetto da abbinare con i porri

Noti per le numerose proprietà benefiche e per la loro versatilità in cucina, i porri sono perfetti per essere utilizzati sia come erba aromatica sia come ortaggio, idealmente nei mesi tra novembre e febbraio. 

Per un buffet con gli amici o un pranzo veloce, una ricetta sfiziosa a base di porri e al tempo stesso semplice da replicare è la Brisé porri e ricotta, dalla croccantezza della pasta sfoglia e il ripieno cremoso, che mette al centro il gusto delicato e aromatico del porro.

A questa proposta in tavola, il vino da abbinare è la Nascetta delle Langhe, un autoctono piemontese con note floreali e di fieno che si sposano alla perfezione con l’aromaticità del porro. La sua freschezza e la lieve sapidità, inoltre, equilibrano la cremosità del ripieno in toto.

Il vino ideale da abbinare alle castagne  

Frutto d’autunno per eccellenza, le castagne sono ottime sia bollite sia arrosto, da mangiare da sole oppure da utilizzare per insaporire dolci o zuppe. 

Un esempio gustoso proviene dall’antica tradizione toscana: castagne bollite con gli odori alla Toscana, salsiccia cruda e pane nero tostato, un piatto povero ma dal gusto ricco e intenso, che ha come protagonista il sapore corposo ma al tempo stesso leggero della castagna.

Il vino da abbinare? Un Pinot Nero, la cui  freschezza saprà accompagnare alla perfezione la salsiccia e, insieme ai ricordi di macchia mediterranea e fragoline di bosco, sposa ed equilibra l’aromaticità e la pastosità della castagna. 

Il vino per tutti da scegliere con il Tartufo

Ingrediente pregiato e dall’inconfondibile profumo autunnale, il tartufo è molto apprezzato nella tradizione italiana e può essere gustato in mille piatti diversi: dalle insalate a base di formaggi ai carpacci, fino ai secondi di carne o ai condimenti per i primi, come nel caso dei classici tagliolini al tartufo, un piatto raffinato dal sapore morbido e dall’aromaticità delicata. 

Gli abbinamenti con questo ingrediente potrebbero essere diversi. Senza scomodare i nobili Barolo e Barbaresco, se ne sceglie qui uno “democratico” e davvero alla portata di tutti: una Barbera d’Asti, meglio ancora se presenta richiami al sottobosco, che si abbinano perfettamente al tartufo, mentre freschezza e sapidità equilibrano la grassezza e la morbidezza del tagliolino al burro.

Con il Tartufo, il vino scelto da abbinare è una "democratica" Barbera d'Asti
Con il Tartufo, il vino scelto da abbinare è una “democratica” Barbera d’Asti

Zucca: che vino abbinare?

Tra i principali simboli dell’autunno, la zucca è un ortaggio delicato che può essere servita al vapore, al forno, fritta o frullata, in piatti sia dolci che salati, e può essere impiegato per ricette molto diverse fra loro. 

Tra i primi piatti, una proposta gustosa sono i cappellacci ripieni di zucca con burro fuso, salvia e grana, un’alternativa prelibata alla classica ricetta mantovana e che esalta la cremosità e la nota dolce del ripieno a base di zucca. 

Il vino da abbinare è un Franciacorta Brut, poiché la bollicina fine, la freschezza e la sapidità sono perfette per equilibrare la cremosità del ripieno e il burro a condire. 

Che vino scegliere con i funghi?

Indiscussi protagonisti dell’autunno e dalle innumerevoli varietà, i funghi rappresentano uno degli alimenti più apprezzati per arricchire antipasti, primi e secondi piatti. 

Ricco di sapori e aromi, il filetto di chianina e cappella di porcino alla brace è un esempio perfetto in cui la morbidezza della carne accompagna il sapore aromatico e tendente al dolce del porcino.

Vino da abbinare: un ottimo Chianti Classico, possibilmente con forti richiami alle erbe aromatiche mediterranee e alla terra arsa, perfetti per accompagnare i porcini. 

banner
BANNER
banner
BANNER