https://www.banfi.it/it/
BANNER

    Villa Santo Stefano, i tre vini dell’autunno

    Dello stesso argomento

    banner

    Sono tre rossi i vini dell’azienda Villa Santo Stefano pensati per essere degustati durante l’autunno. Vengono dalla Lucchesia, in Toscana, e si chiamano Loto (Vino Rosso Toscana Igt), l’etichetta per le occasioni più importanti; Sereno (Vino Rosso Doc Colline Lucchesi), un vino quotidiano che esprime tutta la sua toscanità; e Volo (Vino Rosso Toscana Igt), l’ultimo nato in casa Villo Santo Stefano, che affina in acciaio e cemento. 

    Il Team di Villa Santo Stefano
    Il Team di Villa Santo Stefano

    L’azienda agricola Villa Santo Stefano si trova in Lucchesia, zona collinare a nord della Toscana, a pochi chilometri dalla storica e suggestiva città di Lucca. “In ogni nostra bottiglia – racconta Wolfgang Reitzle co-fondatore dell’azienda insieme alla moglie Nina Ruge – c’è il desiderio di sfruttare appieno le potenzialità di questo paesaggio incantevole, il suo terreno particolare e il clima speciale, per produrre un vino identitario, che sia un tributo e una dichiarazione d’amore a questa zona magnifica, la Lucchesia”.

    E proprio la passione per la Toscana ha portato Reitzle a trasferirsi in Italia dalla Germania e, nel 2001, ad acquistare l’ex Villa Bertolli, che doveva essere una casa per passare alcuni mesi e che in poco tempo si è trasformata in Villa Santo Stefano, un’azienda agricola dedita alla produzione di olio e vino.

    I Vini d’autunno di Villa Santo Stefano

    I vini dell’azienda di Reitzle e Ruge scelti per la stagione autunnale sono tre rossi e si abbinano sia a piatti internazionali sia alla cucina della tradizione toscana: cinghiale, tordelli lucchesi al ragù, tagliata su un letto di rucola, bistecca fiorentina e pappardelle (o pici) al ragù di cinta senese.

    Villa Santo Stefano Loto ha un colore che può arrivare al rosso rubino intenso e presenta sentori di frutti di bosco, un tocco di fumo e una sfumatura di vaniglia
    Loto ha un colore che può arrivare al rosso rubino intenso e presenta sentori di frutti di bosco, un tocco di fumo e una sfumatura di vaniglia

    La prima proposta è Loto, primo prodotto dall’azienda, grazie al quale nel 2006 Villa Santo Stefano ha debuttato in ambito vitivinicolo. Una cuvée composta da Cabernet Sauvignon (50%), Merlot (40%) e Petit Verdot (10%) che matura in pregiate barrique francesi; segue l’affinamento in cemento per 6 mesi e infine in bottiglia per altri 6 mesi.

    Loto ha un colore che può arrivare al rosso rubino intenso e presenta sentori di frutti di bosco, un tocco di fumo e una sfumatura di vaniglia. Ha una struttura piena, armonica, elegante e poliedrica, come ci si aspetta da un vino di spessore.

    Villa Santo Stefano Sereno con note di violetta, frutti rossi e spezie al naso, al gusto è fresco con un tannino rotondo e finisce in bocca con un bel frutto
    Sereno con note di violetta, frutti rossi e spezie al naso, al gusto è fresco con un tannino rotondo e finisce in bocca con un bel frutto

    Sereno è il vino rosso che esprime profondamente la Toscana, un Doc Colline Lucchesi con 80% Sangiovese e 20% tra Ciliegiolo e altri vitigni locali, come Colorino, Canaiolo.

    Si presenta con un colore rosso rubino con riflessi porpora. Note di violetta, frutti rossi e spezie al naso, al gusto è fresco con un tannino rotondo e finisce in bocca con un bel frutto.

    Villa Santo Stefano-Volo, al palato si esprime fresco, con una buona polpa, e i tannini giovani assieme all’acidità frizzante lo rendono un vino dalla facile beva. 
    Villa Santo Stefano-Volo, al palato si esprime fresco, con una buona polpa, e i tannini giovani assieme all’acidità frizzante lo rendono un vino dalla facile beva. 

    L’ultimo nato dell’azienda, e la terza proposta per l’autunno, è infine Volo. Le uve provengono dalle vigne più giovani dell’azienda, il vigneto ad Arsina (Lucca). Alla vista è di colore rosso intenso, con sfumature violacee.

    Al naso è floreale e fruttato, con note di prugne, more e ciliegie, con un finale dolce di cipria. Al palato si esprime fresco, con una buona polpa, e i tannini giovani assieme all’acidità frizzante lo rendono un vino dalla facile beva. 

    Gli altri vini prodotti da Villa Santo Stefano sono Gioia Vino Bianco Toscana Igt e Luna Vino Rosato Toscana Igt.

    L’azienda produce anche l’olio Dop Lucca, un blend toscano (80% Frantoio, 15% Leccino e 5% Moraiolo e Maurino). 

    banner
    BANNER
    banner
    BANNER