Erste+Neue, i vini alpini compagni ideali al pranzo di Natale

Il fascino delle montagne e delle sue vette in inverno, quando la neve le colora di bianco, sono da sempre uno scenario molto ambito per trascorrere con la propria famiglia e gli amici più cari la pausa natalizia. Ed è proprio all’interno di questo meraviglioso contesto che nascono i vini di Erste+Neue, storica cantina con sede a Caldaro in Alto Adige, a due passi dall’omonimo e famoso lago, e con vigneti che vanno dai pendii più bassi della Costiera della Mendola fino ad arrivare alle pendici delle Dolomiti.

Le nostre montagne sono un elemento fondamentale per comprendere pienamente l’essenza dei nostri vini”, spiega Andrea Moser, enologo di Erste+Neue. “Freschezza, equilibrio ed eleganza, tre caratteristiche che ben rappresentano tutti i vini che fanno parte delle nostre linee, sono elementi che nascono grazie ai vitigni di partenza che coltiviamo, ma anche e soprattutto, grazie al contesto naturale nel quale crescono, costituito da appezzamenti terrazzati che possono arrivare anche fino a 820 metri sul livello del mare”.

“Le nostre montagne sono un elemento fondamentale per comprendere pienamente l’essenza dei nostri vini” spiega Andrea Moser, enologo di Erste+Neue
“Le nostre montagne sono un elemento fondamentale per comprendere pienamente l’essenza dei nostri vini” spiega Andrea Moser, enologo di Erste+Neue

Tre linee, diverse caratteristiche e peculiarità

Tre le linee intorno a cui si articola la proposta Erste+Neue:

  • La linea Basic, l’ultima arrivata, è composta da due vini, la Cuvée White Peak e il Rosé Black Peak, ideali per la vita quotidiana e i momenti di svago e relax, grazie alla loro schiettezza e immediata piacevolezza.
  • La Linea Classic presenta un ricco assortimento di vini ideali per la tavola, fortemente legati ai vitigni di partenza e tutti molto tipici della viticoltura altoatesina.
  • La linea Puntay, infine, rappresenta l’eccellenza secondo Erste+Neue, l’espressione più alta che riesce a fondere insieme lo spirito alpino dei vini e la raffinatezza organolettica dei singoli vitigni grazie ad un’attenta selezione in vigna all’interno dei migliori appezzamenti.

Sono tre linee che, in modo differente, ben fotografano la filosofia che perseguono tutti vignaioli di Erste+Neue e ben sintetizzata dal nostro claim: Wines for your #PeakMoments”, prosegue Andrea Moser.

“I nostri vini rispecchiano sempre il profondo legame che unisce i vigneti dai quali nascono alle montagne che vegliano intorno ad essi, creando un connubio che poi trova riscontro nei profumi e sapori presenti nel bicchiere”.

Le proposte Erste+Neue per il Natale

Tra le proposte di Erste+Neue per il Natale, ecco due vini della linea Puntay: lo Chardonnay 2019 e il Pinot Nero Riserva 2018 sapranno essere compagni ideali per sposare molte preparazioni di grande ricchezza e intensità, tipiche della cucina delle tavole imbandite durante le feste natalizie.

Lo Chardonnay, grazie alla sua potente aromaticità e ad un sorso sia fresco che di ottima avvolgenza, si abbina infatti perfettamente sia ad antipasti a base di salmone affumicato sia a primi piatti come ravioli, lasagne o pasta al forno.

Il Pinot Nero Riserva, delicatamente fruttato e dotato di una persistenza importante, ben si sposa invece con grandi arrosti o preparazioni e base di selvaggina. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto