Un brindisi di Natale “Superiore” con gli abbinamenti Col Vetoraz

La festa tradizionalmente più importante dell’anno sarebbe assolutamente impensabile priva dei brindisi di auguri. Anche in questo Natale, sulle tavole italiane, le bollicine del Prosecco Superiore non mancheranno di esprimere l’eccellenza di sempre attraverso le tre parole chiave che da sempre identificano il segreto della piacevolezza dei vini Col Vetoraz: equilibrio, armonia, eleganza.

Tre fondamenta su cui muoversi dall’antipasto al dolce per ogni abbinamento.

Due Prosecco Superiore Valdobbiadene Docg per l’antipasto e il dessert: i suggerimenti Col Vetoraz per Natale

Per la giornata delle feste sono due le referenze che Col Vetoraz suggerisce di portare in tavola.

La prima è il Valdobbiadene Docg Cuvée 5 Extra Brut, frutto di 25 anni di esperienza, ottenuto dalla selezione di cinque vigne scelte su 102 tra le colline pedemontane del Conegliano Valdobbiadene Docg. 

Ognuna di queste uve possiede specifiche peculiarità, vengono vinificate separatamente, e solo in una fase successiva vengono unite per ottenere un insieme di profondo spessore da cui si ottiene la cuvée. Pur con un basso residuo zuccherino, che è di soli 5 g/l, questo vino riesce a conservare espressioni rotonde.

Per una bollicina da portare subito in tavola, fin dalle prime portate. È infatti ideale in apertura, con gli antipasti, specie se di pesce: ad esempio, si abbina perfettamente a un Blinis con panna acida e caviale. E più avanti nel pranzo o nella cena, provatelo con un Filetto di salmone con salsa Mornay.

Il Valdobbiadene Docg Cuvée 5 Extra Brut per gli antipasti di Natale
Il Valdobbiadene Docg Cuvée 5 Extra Brut per gli antipasti e le portate di pesce

Il secondo suggerimento per i brindisi delle feste della cantina trevigiana è il Valdobbiadene Docg Millesimato Dry, vino suadente elegante e complesso, dal fine perlage, con una invitante vena agrumata che ben delinea l’olfatto, seguita da sentori di frutti come pesca bianca, pera, fiori bianchi ed erbe aromatiche a confermarne la tipicità. 

La sua carbonica cremosa e la spiccata freschezza sono in perfetto equilibrio con la dolcezza degli zuccheri e la persistenza in bocca è perfetta. 

Protagonista dei momenti di brindisi, è uno spumante ideale per concludere un pasto ma riesce ad adattarsi bene anche ad altri momenti della giornata. L’abbinamento? È ottimo con le Pesche bianche al forno, mezze pesche scavate e farcite con un composto di polpa di pesca, amaretti, cacao e burro.

Valdobbiadene Docg Millesimato Dry per il dessert anche a Natale
Valdobbiadene Docg Millesimato Dry per il dessert

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto