Due Cartizze per brindare al 2021 che se ne va dall’aperitivo al dessert

Un abbinamento di Capodanno a tutte bollicine. È quello che propone Ruggeri per l’ultima notte del 2021. E lo fa all’insegna della più pregiata tra le produzione del Prosecco Superiore. Tra le colline vitate intorno a Valdobbiadene, infatti, si erge la collina del Cartizze, uno dei Grand Cru più preziosi d’Italia, che copre appena 106 ettari di questo territorio Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco. 

Qui la Ruggeri, tra le prime a suggellare in questo cru una viticoltura sostenibile adottando il Sistema di Qualità Nazionale di Produzione Integrata (Sqnpi), realizza i due Prosecco portabandiera dell’eccellenza spumantistica della storica casa vinicola di Valdobbiadene. 

Le due anime del Cartizze Ruggeri: come abbinare le versioni dolce e secco

Nel cru del Cartizze, infatti, Ruggeri è protagonista assoluta, vendemmiando la percentuale maggiore delle uve (12%) rispetto ad altre cantine private e proponendo, guidata da innata lungimiranza, un Cartizze Docg sia in versione tradizionale Dry sia in versione Brut, più recente e contemporanea.

Ruggeri propone un Cartizze Docg sia in versione tradizionale Dry sia in versione Brut, più recente e contemporanea
Ruggeri propone un Cartizze Docg sia in versione tradizionale Dry sia in versione Brut, più recente e contemporanea

Da un unico Grand Cru nascono dunque due vini con due anime diverse, una più secca e una più dolce, che si prestano ad abbinamenti festivi a tutto tondo: per aprire e chiudere le danze, dall’aperitivo al dolce.

Il Cartizze Docg Brut è l’anima secca, un armonico equilibrio tra sapidità ed eleganza da cui i raffinati profumi che identificano i 106 ettari più famosi di Valdobbiadene emergono protagonisti. 

Caratterizzato dal perlage fine e da una fragranza seducente, il Cartizze Docg Brut di Ruggeri si sposa perfettamente con gli stuzzichini dell’aperitivo e in accompagnamento a piatti a base di pesce e crostacei, risotti ai frutti di mare e tartare. 

I vegetariani, invece, potranno apprezzarlo al meglio con un cous cous di verdure croccanti.

Il Cartizze Docg Dry è invece l’anima dolce di Ruggeri. Un classico intramontabile per un finale indimenticabile. 

La raffinatezza nel perlage, le intense note floreali e fruttate e l’eccezionale armonia rendono il Cartizze Docg Dry l’abbinamento perfetto per accompagnare panettoni e focacce, così come la pasticceria secca e i dolci al cucchiaio. 

L’idea creativa? Provatelo con formaggi particolari o delicati paté di fegato per esaltarne ancora di più le caratteristiche organolettiche. Cin cin!

Il Cartizze Docg Dry è invece l’anima dolce di Ruggeri
Il Cartizze Docg Dry è invece l’anima dolce di Ruggeri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto