Anteprime vino: le nuove date di Amarone, Toscana e Grandi Langhe

A un evento internazionale come Wine Paris & Vinexpo Paris che viene confermato fa da contraltare la scelta italiana di procedere con cautela. A breve sarà tempo di anteprime per il vino tricolore e di oggi la notizia che uno degli appuntamenti principe in calendario, quello con l’Amarone, slitterà a giugno, dall’iniziale data del 4 e 5 febbraio. E gli altri appuntamenti?

Inevitabile l’effetto a catena. Da settimane, infatti, dalle Langhe alla Toscana si sta ragionando sull’opportunità di rimandare le kermesse organizzate dai diversi Consorzi di tutela. E proprio le Anteprime di Toscana sono state le prime a seguire a ruota la scelta arrivata dalla Valpolicella: con l’annuncio in tarda mattinata dello slittamento a marzo. Nel primo pomeriggio, poi, anche Grandi Langhe alza bandiera bianca, rinviando l’appuntamento a inizio aprile.

La scelta dell’Amarone: spostata a giugno le degustazioni in presenza

Anteprima Amarone, inizialmente prevista a Verona il 4 e 5 febbraio prossimi, slitta dunque a giugno: questa l’unica ufficializzazione a oggi. Una riprogrammazione dovuta, e decisa all’unanimità dal Consorzio tutela vini Valpolicella, per garantire un adeguato svolgimento della manifestazione con la consueta presenza di esperti e stakeholder di livello internazionale. 

Le nuove date dell’evento scaligero saranno comunicate a breve, mentre rimane confermato il programma originariamente previsto – e impossibile da rispettare a febbraio – a cui si aggiungeranno eventi speciali dedicati al re della Valpolicella. 

“Vogliamo tornare in presenza e vogliamo farlo nel migliore dei modi”, spiega il presidente del Consorzio, Christian Marchesini, “lo dobbiamo ai nostri produttori e a una Denominazione che nel 2021 ha registrato una stagione importante sul fronte delle vendite”.

“Per questo a febbraio, assieme a Nomisma Wine-Monitor, presenteremo un focus di mercato sulle performance di Amarone, Ripasso e Valpolicella in Italia e nel mondo”.

Rinviate a marzo le Anteprime di Toscana, Grandi Langhe ad aprile

Gli altri grandi appuntamenti in calendario sono principalmente due: Grandi Langhe, da una parte, e Anteprime di Toscana, dall’altra.

Il rinvio, altamente prevedibile per entrambi gli appuntamenti dopo lo spostamento dell’Anteprima Amarone, ha immediatamente preso forma. Visti i rumors sempre più insistenti di queste ultime settimane, rispetto a una quasi certa riprogrammazione degli eventi in presenza, non è neanche una sorpresa.

Grandi Langhe, ritrovo con i produttori del Consorzio di Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, con ospiti anche quelli del Roero, previsto in calendario il 31 gennaio e 1° febbraio a Torino negli spazi Ogr – Officine Grandi Riparazioni, è stato spostato il 4 e 5 aprile. “Stesso posto, stessa ora, nuove date”, annunciano gli organizzatori sulla pagina Facebook della kermesse.

Al momento disabilitate le nuove registrazioni, che riapriranno il 1° marzo, l’iscrizione, la location e le modalità dell’appuntamento rimangono invariate. Con i visitatori che hanno prenotato il proprio ingresso che potranno utilizzare il biglietto già in loro possesso per la prima o la seconda giornata della manifestazione (4 aprile anziché 31 gennaio e 5 aprile anziché 1 febbraio).

Grandi Langhe, ritrovo con i produttori del Consorzio di Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, con ospiti anche quelli del Roero, previsto in calendario il 31 gennaio e 1° febbraio a Torino negli spazi Ogr - Officine Grandi Riparazioni, è stato spostato il 4 e 5 aprile
Grandi Langhe, ritrovo con i produttori del Consorzio di Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, con ospiti anche quelli del Roero, è stato spostato il 4 e 5 aprile

Mentre la lunga settimana di Anteprime di Toscana, in agenda dal 12 al 18 febbraio, con tutti i Consorzi riuniti per la cena di gala di apertura e poi i rendez-vous sui diversi territori con Chianti, Chianti Classico, Vernaccia di San Gimignano, Nobile di Montepulciano e “l’altra Toscana”, in tarda mattinata ha ufficializzato le nuove date.

Tutti i Consorzi coinvolti nell’organizzazione, in accordo con Regione Toscaana e Camera di Commercio di Firenze, hanno convenuto di rinviare di un mese: la manifestazione si terrà dunque dal 19 al 25 marzo.

Il nuovo programma di Anteprime di Toscana sarà così strutturato:

  • 19 marzo, PrimAnteprima
  • 20 marzo, Chianti Lovers
  • 21-22 marzo, Chianti Classico Collection
  • 22-23 marzo Anteprima Vernaccia di San Gimignano
  • 23-24 marzo, Anteprima Vino Nobile di Montepulciano
  • 25 marzo, Anteprima “l’Altra Toscana”.
Dopo il rinvio di Anteprima Amarone, ora si attende la decisione di Grandi Langhe e Anteprime di Toscana
Dopo il rinvio di Anteprima Amarone, ora si attende la decisione di Grandi Langhe e Anteprime di Toscana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto