Wine Paris & Vinexpo Paris si farà a febbraio: la conferma

Wine Paris & Vinexpo Paris si farà. L’ufficializzazione arriva direttamente da Parigi, con la conferma da parte degli organizzatori che la manifestazione avrà effettivamente luogo dal 14 al 16 febbraio 2022 a Paris Expo Porte de Versailles. 

Nonostante il complicarsi Oltralpe della situazione pandemica, con la crescita dei contagi, l’organizzazione della kermesse parigina si dice pronta ad accogliere tutti gli operatori internazionali del settore wine and spirits predisponendo le migliori condizioni possibili.

Wine Paris & Vinexpo Paris: confermati 2.800 espositori da 32 Paesi

Wine Paris & Vinexpo Paris, evento principale del gruppo Vinexposium, sarà il primo grande incontro internazionale dell’anno.

Molto atteso dagli operatori del settore, dal momento che non ha avuto luogo negli ultimi due anni, accoglierà nel corso dei tre giorni di programma 2.800 espositori da 32 Paesi. 

In prima fila la Francia, ampiamente rappresentata grazie alla partecipazione dell’insieme delle sue regioni viticole, tutte sostenitrici di questo grande salone, le quali hanno convenuto, con un accordo congiunto, di confermare l’appuntamento nel prossimo mese di febbraio.

Le parti coinvolte puntano dritte all’evento del mese prossimo a Parigi e lo staff di Vinexposium sta moltiplicando gli sforzi per rendere Wine Paris & Vinexpo Paris un evento di successo a servizio della ripresa.

“A sei settimane dall’apertura del salone, ce la stiamo mettendo tutta per offrire la possibilità di un incontro che tutta il settore ormai attende”, sottolinea Rodolphe Lameyse, direttore generale di Vinexposium. 

“Stiamo mobilitando tutte le nostre risorse per invitare importanti importatori internazionali e rendere Wine Paris & Vinexpo Paris un evento formidabile sotto ogni aspetto”.

Wine Paris & Vinexpo Paris: confermati 2.800 espositori da 32 Paesi
Alla kermesse parigina confermati 2.800 espositori da 32 Paesi

Le misure per accedere a Wine Paris & Vinexpo Paris

Lo staff di Vinexposium sta monitorando le evoluzioni del contesto sanitario e le direttive del Governo per assicurare la riuscita dell’evento.

Il protocollo sanitario in vigore sarà applicato con grande rigore al fine di assicurare il buon svolgimento dell’evento assicurando il comfort e la convivialità attesi da tutti i partecipanti. 

Quindi, fra le altre misure, un pass sanitario valido (o un pass vaccinale, secondo le normative in vigore) sarà indispensabile per accedere alla manifestazione. Ma obbligatorio sarà anche l’uso delle mascherine, si privilegeranno i badge elettronici e verranno disposte misure di pulizia rinforzata su tutti gli spazi durante i tre giorni dell’evento.

Queste condizioni permetteranno a tutti i partecipanti di approfittare della ricchezza dell’edizione 2022.

Il programma della fiera del vino in scena a Parigi

Il programma di Wine Paris & Vinexpo Paris 2022 è stato pensato per proporre a tutti i professionisti un’esperienza fisica che massimizzi il tempo trascorso in fiera attraverso numerose masterclass e degustazioni qualitative, interventi di esperti e di personalità di spicco presentati in vari format e spazi tematici che sono già un must.

Be Spirit farà onore al comparto degli alcolici e della mixologie, Wine Tech Perspectives offrirà un’immersione nel cuore dell’innovazione e della digitalizzazione del settore e La Nouvelle Vague metterà in luce i giovani vignaioli e i nuovi talenti.

“Wine Paris & Vinexpo Paris è rapidamente diventato un momento irrinunciabile che attendiamo con grande impazienza”, spiega Philippe Guigal, direttore generale di E. Guigal.

“Siamo felici che il mese prossimo potremo partecipare a questa grande riunione del vino a Parigi e lo siamo altresì di ritrovare i nostri clienti e di dare impulso alla nostra attività sui mercati esteri”.

“Dopo 2 anni senza questo salone, diventa imperativo per noi rinnovare i contatti con i nostri produttori e soprattutto organizzare nuovi incontri per inserire tra le nostre referenze nuovi produttori”, sottolinea Sébastien Clément, direttore generale di Tanium Vins et Spiritueux au Québec. “Per il bene della nostra attività, è giunto il momento di rivedersi. Le condizioni predisposte per l’accoglienza ci danno sufficienti garanzie sul fatto che l’evento si possa svolgere al meglio: pertanto non ho alcun dubbio sulla mia partecipazione a Wine Paris & Vinexpo Paris a metà febbraio”. 

“Siamo estremamente entusiasti all’idea di partecipare tra qualche settimana a Wine Paris & Vinexpo Paris per la prima volta”, fa eco Ilkka Lumme, responsabile prodotti e circuiti di vendita alla Servaali Ltd. “Da importatori, noi approfitteremo di questi tre giorni per incontrare un buon numero di nostri partner attuali e per trovare nuovi produttori interessati a proporre prodotti adatti al mercato finlandese”.

“Wine Paris & Vinexpo Paris sarà il primo incontro importante del calendario del nuovo anno per il settore e noi saremo uniti più che mai per rendere l’evento un momento importante al servizio di una ripresa forte del nostro dinamismo commerciale sin dal prossimo febbraio”, commenta Fabrice Rieu, Presidente di Vinisud.

E Jean-Martin Dutour, presidente di VinoVision, conclude: “Siamo stati particolarmente attenti alle condizioni sanitarie per accogliere tutti i professionisti all’interno di un contesto propizio a numerosi scambi di qualità. È essenziale incontrarci e Parigi ci offre una volta ancora condizioni eccellenti per poterci ritrovare”.

Tutta l’offerta e le infrastrutture della capitale francese sono dunque pronte ad accogliere i partecipanti all’evento. Trasporti, hotel, bar e ristoranti sono aperti e Wine Paris & Vinexpo Paris presenterà presto la sua selezione di locali partner per far si che l’esperienza del Salone possa continuare anche fuori dalla fiera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto