Tornano le degustazioni in presenza (ma solo per operatori) con Proposta Vini

Andrà in scena a Fiere di Parma, il 23 e 24 gennaio, il primo appuntamento del vino del 2022 in Italia. Dedicato a professionisti e operatori del settore, vede salire in cattedra i produttori del catalogo di Proposta Vini, realtà distributiva guidata da Gianpaolo e Andrea Girardi, dal 1984 specializzata nella selezione e commercializzazione di vini, spumanti, distillati, olii e condimenti.

Il tradizionale e annuale evento di confronto con clienti e operatori, incontro tra forza vendite, produttori e clienti, ritorna in presenza in una nuova location scelta per gli ampi spazi espositivi che offre e che permetteranno la partecipazione di un maggior numero di cantine, oltre 160, nel rispetto di tutte le regole di sicurezza.

A Parma, il 23 e 24 gennaio, la presentazione del catalogo di Proposta Vini: quali cantine ci saranno

Torna, dunque, in presenza la presentazione del catalogo di Proposta Vini. “Sono emozionato all’idea di rincontrare i nostri clienti e produttori”, sottolinea il fondatore della realtà distributiva di Pergine Valsugana (Trento), Gianpaolo Girardi

“Tornare a organizzare il nostro appuntamento annuale in presenza, dopo la versione digital del 2021, ci porta a volgere lo sguardo verso la prospettiva di una sempre maggior ripresa”.

L’ingresso all’evento, come detto, è riservato agli operatori del settore che potranno accedere gratuitamente previa registrazione.

Tanti gli spunti d’interesse della due giorni. A partire dal ricco parterre di aziende del vino presenti all’appuntamento parmense. Un vero e proprio giro d’Italia, tra eccellenze di ogni genere e grado. Ma anche interessanti particolarità dal mondo, come nel caso degli Champagne Encry, Georges Vesselle e Virginie T.

Dall’Italia, confermata già la presenza del Piemonte di Cascina Morassino, Castello di Verduno, Erpacrife, Walter Massa e Travaglini, della Liguria di Ca’ Du Ferrà e della Lombardia di Balgera, Rizzini, Conti Thun e Picchioni. 

Dal Trentino, arriveranno a Parma Albino Armani, Baldessarri, Fedrizzi, Pelz, Vallarom, Zeni, Salvetta. Dall’Alto Adige: Brunnenhof, Tenuta Rottensteiner e Armin Kobler.

Poi, presenti i vini del Veneto di Brigaldara, Casa Belfi, Le Battistelle, Vigne Di San Pietro e Menti. Il Friuli di Bolzicco e Korsic. E, ancora, l’Emilia Romagna di Lodi Corazza, Paltrinieri e Santa Lucia.

Dalla Toscana: Cappella Sant’Andrea, Palazzo, Gualandi e Podere Castellaccio.

Dalle Marche: Bisci, La Staffa e Adanti. Mentre da Lazio e Molise ci saranno rispettivamente Mottura e Cipressi.

Dal Sud Italia e dalle isole, infine, ecco la Campania, con Marisa Cuomo, Bosco e Medici, Benito Ferrara, La Sibilla e Lunarossa Vini, la Puglia di D’Araprì, la Sicilia di Hibiscus, Salvo Foti e Murgo, la Sardegna di Quartomoro.

Torna in presenza la presentazione del catalogo di Proposta Vini.
Torna in presenza la presentazione del catalogo di Proposta Vini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto