https://www.banfi.it/it/
banner
  • Trade

Movimento Turismo del Vino e Fisar insieme per il vino

Dello stesso argomento

BANNER

Un accordo di collaborazione, per lo sviluppo congiunto di un progetto didattico finalizzato alla diffusione della conoscenza del mondo del vino, è stato raggiunto dalle Delegazioni Regionali Lombardia e Veneto del Movimento Turismo del Vino (MTV) e da Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori) nazionale.

L’intesa prevede, da un lato, il riconoscimento a Fisar di un trattamento economico di favore per la realizzazione delle seguenti attività: organizzazione di visite alle Cantine da parte degli associati, visite didattiche per gruppi, acquisti nei punti vendita delle Cantine stesse, opportunità di effettuare speciali degustazioni di vecchie annate, disponibilità a presenziare a eventi di degustazione, portando la testimonianza dei produttori. Inoltre, le associazioni regionali del Movimento Turismo del Vino della Lombardia e del Veneto si impegnano a promuovere attraverso i propri canali di comunicazione le iniziative Fisar in cui siano coinvolte le aziende regionali associate.

Dal canto suo, Fisar garantisce alle Cantine socie delle due Delegazioni Regionali MTV l’inserimento sulla piattaforma web la comunicazione a tutti i propri associati del progetto, la comunicazione a tutti i delegati e segretari delle proprie settanta Delegazioni, la comunicazione su profili e pagine dei social network.

Fisar, MTV Lombardia e MTV Veneto collaboreranno anche a progetti comuni a livello nazionale e internazionale, coinvolgendo i propri soci.

Movimento Turismo del Vino e Fisar: un’intesa per sviluppare la cultura del bere consapevole e dell’accoglienza di qualità

Fisar è strutturata sul territorio nazionale mediante 70 delegazioni locali autonome. Tra le sue attività associative, organizza visite didattiche alle cantine, per la formazione dei sommelier, viaggi alla scoperta dei territori con visite ai produttori, degustazioni nelle varie sedi per conoscere prodotti, aziende e denominazioni, ove spesso acquista i vini per i propri corsi

Nato nel 1993, il Movimento Turismo del Vino è un’associazione che riunisce circa 1000 soci fra le più prestigiose Cantine d’Italia, per promuovere la cultura del vino attraverso le visite ai luoghi di produzione, incrementare il turismo nelle aree vitivinicole, qualificare i servizi turistici delle cantine, incrementare le prospettive economiche e occupazionali dei territori del vino.

“Questo accordo”, commenta Carlo Pietrasanta, presidente MTV Lombardia, “suggella una collaborazione che nei fatti avviene già da anni ma che, grazie a questa formalizzazione, è destinata a svilupparsi in modo strutturato, acquisendo adesioni sempre più numerose da parte nostre Cantine socie”.

“Attraverso la collaborazione fra Cantine eccellenti e Sommelier competenti”, conferma Emanuela Bincoletto, presidente MTV Veneto (in foto di copertina con Luigi Terzago, presidente Fisar), “intendiamo sviluppare la cultura del bere consapevole e dell’accoglienza di qualità, contribuendo alla valorizzazione dei nostri territori”.

“Questo accordo”, afferma Luigi Terzago, presidente Fisar, “prosegue un rapporto di collaborazione nato qualche anno fa con gli accordi con MTV Toscana prima e poi Campania. L’interesse per l’enoturismo è crescente in genere, ma in particolare per i nostri soci sommelier le visite alle cantine sono anche importanti occasioni di conoscenza e formazione, nonché di collaborazione sui territori per eventi e servizi”.

Movimento Turismo del Vino e Fisar: un’intesa per sviluppare la cultura del bere consapevole e dell’accoglienza di qualità
Carlo Pietrasanta, presidente MTV Lombardia
banner
BANNER
BANNER
banner

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »