https://www.banfi.it/it/
banner
  • Eventi

Trofeo Poggio al Tesoro: Marilisa Allegrini sponsor della Regata di Primavera

Dello stesso argomento

BANNER

Il Trofeo Poggio al Tesoro – Regata di Primavera è pronto a salpare. La tenuta bolgherese, fondata dai fratelli Walter e Marilisa Allegrini nel 2001, ha organizzato, in collaborazione con lo Yacht Club Marina di Salivoli, la prima edizione della regata che porta il suo nome, in programma sabato 7 e domenica 8 maggio sui mari della costa livornese, con partenza e arrivo a Salivoli (Piombino).

Il progetto, patrocinato dal Comune di Piombino e dalla Regione Toscana, nasce dalla volontà di promuovere e sostenere la diffusione degli sport a vela e rendere omaggio alla costa toscana e al territorio dove Poggio al Tesoro, oltre 20 anni fa, cominciò la sua entusiasmante avventura, diventando oggi una delle realtà tra le più dinamiche e affascinanti di Bolgheri.

“Abbiamo voluto celebrare il territorio che da 20 anni ci ospita regalandoci vini di eccellente qualità”, spiega Marilisa Allegrini, proprietaria di Poggio al Tesoro. “Bolgheri è una zona dalle straordinarie potenzialità che mi ha ammaliato fin da subito con la bellezza paesaggistica incorniciata dal mare, attore protagonista e alleato insostituibile per i vini di Poggio al Tesoro a cui conferisce sapidità e una leggera acidità. Ed è per questo che vogliamo rendere omaggio al mare e alla natura, maestra in un percorso di continuo apprendimento. Con questa iniziativa vogliamo avvicinare le persone allo sport nautico facendo loro scoprire le bellezze del nostro Arcipelago.”

Gli orari, i premi e come partecipare al Trofeo Poggio al Tesoro – Regata di Primavera a Salivoli

La regata è aperta a imbarcazioni raggruppate in tre classi di lunghezza: classe Alpha, lunghezza fuori tutto fino a metri 8,50; classe Bravo, lunghezza fuori tutto maggiore o uguale a metri 8,51 e minore o uguale a metri 10,50; classe Charlie, lunghezza fuori tutto maggiore o uguale a metri 10,5. 

Il programma si articola in due giornate, nel corso delle quali i partecipanti si confronteranno in un percorso attraverso le bellezze dell’Arcipelago toscano, passando da Piombino, lungo gli isolotti di Cerboli e Palmaiola e costeggiando l’Isola d’Elba.

Sabato mattina, dopo lo Skipper Meeting alle ore 10.30, saranno consegnati degli imperdibili accessori di nautica tra cui una sacca stagna, un cappellino per fronteggiare il sole, un’elegante T-Shirt insieme ad un immancabile kit di aperitivo con cavatappi e box abbinata.

Alle ore 12 avrà ufficialmente inizio la gara. Al termine della prova della prima giornata, seguirà un momento di convivialità accompagnato dai vini di Poggio al Tesoro, dei quali seguirà un’asta esclusiva i cui proventi saranno devoluti ad Aisla Onlus, Associazione Nazionale per la tutela, assistenza e cura dei malati di Sla, da anni vicina al mondo degli sport a vela. 

La gara proseguirà la domenica mattina e terminerà nel pomeriggio con la premiazione dei primi tre classificati delle 3 classi che riceveranno in premio i vini di Poggio al Tesoro e, solo per il primo assoluto, un soggiorno a Villa della Torre a Fumane, in Valpolicella, fra i gioielli più rari e preziosi del Rinascimento Italiano.

Maggiori informazioni in merito alle modalità di iscrizione al bando di regata e le istruzioni di partecipazione sono disponibili sul sito della manifestazione.

banner
BANNER
BANNER
banner

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »