https://www.banfi.it/it/
banner
  • Trade

Doc Castel del Monte: Francesco Liantonio confermato presidente

Dello stesso argomento

banner

Lo scorso 9 maggio, i soci della Doc Castel del Monte hanno riconfermato Francesco Liantonio alla guida del Consorzio di tutela vini. Ad affiancarlo, in veste di vice, sarà ancora Sebastiano de Corato, cui il CdA ha confermato la fiducia. I viticoltori, produttori e imbottigliatori del territorio sono custodi di una Doc (Doc Castel del Monte) e tre Docg (Castel del Monte Bombino Nero Docg, Castel del Monte Rosso Riserva Docg e Castel del Monte Nero di Troia Riserva Docg), che raccontano le ricche sfumature del vino della Puglia Sveva.  

“Insieme al vicepresidente e ai membri di questo nuovo Consiglio, continueremo a portare avanti il progetto di denominazione sostenibile a cui lavoriamo da qualche anno, operando scelte sempre più rispettose nei confronti della nostra terra e di chi la popola”, ha evidenziato al momento della rielezione il presidente Francesco Liantonio.

“Nel prossimo triennio agiremo per garantire alle nostre imprese crescita e maggior sviluppo. Inoltre, daremo il via a numerose attività di promozione e comunicazione, sperando di tornare al più presto a presentare i nostri vini all’interno di eventi e fiere, vetrine nazionali e internazionali che tanto ci sono mancate in questi anni di pandemia”.

Sebastiano de Corato, confermato vicepresidente della Doc Castel del Monte
Sebastiano de Corato, confermato vicepresidente della Doc Castel del Monte

Il nuovo CdA della Doc Castel del Monte

L’incontro per il rinnovo delle cariche sociali ha portato l’assemblea del Consorzio di Tutela Vini Doc Castel del Monte, oltre all’approvazione del bilancio 2021, a nominare il nuovo CdA, composto da nove membri, parte dei quali già presenti nel precedente consiglio.

A formarlo sono Francesco Liantonio, Onofrio Spagnoletti Zeuli, Luigi Calvi, Sebastiano Spagnoletti Zeuli, Sebastiano de Corato, Alessandra Tedone, Luigi Lenoci, Sebastiano Marinelli e Domenico Camerino. Pierluigi Spagnoletti Zeuli, Carlo de Corato e Francesco Addario Chieco, consiglieri uscenti, saranno invitati in modo permanente ad assistere alle riunioni del CdA.

banner
BANNER
BANNER
banner

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »