https://www.banfi.it/it/
banner
  • Eventi

Schenk Italia, porte aperte per “La Notte delle Cantine” l’11 giugno 

Dello stesso argomento

Sabato 11 giugno prossimo, Schenk Italia riaccende i riflettori su “La Notte delle Cantine”, kermesse di gastronomia, musica e buon vino. Appuntamento dalle 17 alle 24, con 4 degustazioni. “Finalmente, dopo 2 anni di chiusure forzate e distanziamento sociale, riapriamo le porte della nostra cantina di Ora e possiamo così tornare a rafforzare il profondo legame con il nostro paese, le associazioni sportive e culturali del nostro territorio che sosteniamo da molti anni, e con la gente che potrà visitare e vedere dal vivo la nostra cantina, i vini che produciamo in loco e la dedizione che mettiamo attraverso i volti del nostro staff”, sottolinea Daniele Simoni, amministratore delegato dell’azienda vitivinicola (in foto di copertina). “Professionisti motivati, dediti al proprio lavoro quotidiano, che rappresentano il cuore pulsante della nostra attività e che con entusiasmo ed orgoglio sono pronti ad accogliere tutti gli ospiti che vorranno venirci a trovare per degustare 4 ottimi calici insieme a noi”.

Come visitare la cantina di Schenk Italia a Ora per “La Notte delle Cantine”: il programma del wine tasting

Schenk Italia sarà dunque tra i protagonisti a “La Notte delle Cantine”, aprendo il suo spazio di Ora (Bolzano) per celebrare e degustare i vini dell’Alto Adige con musica dal vivo e specialità gastronomiche del territorio.

Grazie al servizio di 3 bus navetta, i visitatori verranno accompagnati direttamente davanti alla Cantina di Ora di Schenk Italia per iniziare un vero e proprio viaggio tra i sensi e i sapori dell’Alto Adige. Dopo un aperitivo di benvenuto, gli enologi Daniele Ress e Carlo Filippi condurranno gli ospiti in una visita guidata di 30 minuti nel cuore della cantina attraverso una degustazione sensoriale che li porterà ad assaggiare 3 vini Kellerei Auer e un Metodo Classico dalle caratteristiche uniche, in particolare:

  • Cantine di Ora Kellerei Auer Gewűrztraminer Alto Adige DOC 2021
  • Cantine di Ora Kellerei Auer Pinot Grigio Alto Adige DOC 2021
  • Cantine di Ora Kellerei Auer Lagrein Alto Adige DOC 2020
  • Bacio della Luna Metodo Classico Brut 2021

I vini della linea Kellerei Auer di Schenk sono il frutto del legame profondo che lega la cantina alla terra altoatesina, dove dal 1960 ha scelto di fissare il suo quartier generale, e della grande passione di enologi esperti del territorio che selezionano le migliori uve della regione per dare vita a vini sinceri e di carattere. Il microclima alpino, mitigato da quello mediterraneo e i terreni dolomitici, calcarei e argillosi, creano infatti in Alto Adige le condizioni ideali per la produzione di eccellenti vini caratterizzati da mineralità, struttura ed aromi unici apprezzati in tutto il mondo.

La visita alla Cantina di Ora di Schenk Italia si concluderà nel giardino interno della cantina dove sarà possibile godersi un momento di relax, un ricco buffet con specialità gastronomiche locali e la musica dal vivo del duo ReLè Sound. 

Il ritrovo per la navetta, con partenza a ogni ora, dalle 17 all’1 di notte è previssto in: 

  • Infopoints di via delle Cantine a Caldaro
  • Parcheggio Mindelheim a Termeno
  • Stazione ferroviaria di Ora
Come visitare la cantina di Schenk Italia a Ora (Bolzano) per “La Notte delle Cantine”: il programma del wine tasting dell’11 giugno.
banner
BANNER
BANNER
banner

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »