https://www.banfi.it/it/
banner
  • Trade

Mipaaf: 15 milioni di euro ai Consorzi per la promozione di Dop e Igp

Dello stesso argomento

“Il Mipaaf mette a disposizione del settore ulteriori importanti risorse che serviranno a promuovere l’agroalimentare made in Italy e a comunicare in modo ancora più efficace gli elevati standard che caratterizzano i prodotti del nostro paese, in particolare per quanto riguarda la loro qualità, sicurezza alimentare e sostenibilità”.

Così Gian Marco Centinaio, sottosegretario alle Politiche agricole alimentari e forestali, annuncia la firma del decreto con il quale il Mipaaf stanzia 15 milioni di euro per sostenere e incrementare la commercializzazione dei prodotti agroalimentari contraddistinti da riconoscimento Ue, per sviluppare azioni di informazione e divulgazione sulla loro origine, le loro proprietà, caratteristiche e qualità e sostenere azioni che favoriscano il loro sviluppo. Le risorse saranno a valere sulle disponibilità del Fondo per lo sviluppo e il sostegno delle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura.

Chi potrà chiedere i contributi del Mipaaf

Saranno ammessi a presentare richiesta dei contributi del Mipaaf i consorzi di tutela riconosciuti e le associazioni temporanee fra i consorzi di tutela. A venire finanziate potranno essere attività come campagne di informazione, in particolare sui sistemi delle Denominazioni di origine e delle Indicazioni geografiche. Ma in lista anche partecipazioni a fiere ed esposizioni di rilevanza nazionale e internazionale o azioni in materia di relazioni pubbliche, promozione e pubblicità veicolate attraverso i principali mezzi di comunicazione tradizionale e i canali digitali e attività di divulgazione, informazione e formazione rivolta a operatori del settore della distribuzione e del canale Horeca.

Il decreto prevede che l’importo massimo del contributo per ogni beneficiario sia di 300mila euro e che le iniziative siano completate entro 15 mesi dalla concessione del contributo.

banner
BANNER
BANNER
banner

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »