https://www.banfi.it/it/
banner
  • Collection

Una corona per Asolo con Montelvini

Dello stesso argomento

banner

Le bollicine di Asolo salgono sul trono. E lo fanno con uno dei suoi più noti e prestigiosi ambasciatori. Il Serenitatis Asolo Prosecco Superiore Docg Extra Brut Millesimato 2021 è stato infatti insignito della corona Vinibuoni d’Italia, ricevendo il più alto riconoscimento della guida del Touring Club Italiano. Montelvini torna così sul podio per il secondo anno consecutivo e lo fa, questa volta, con un’etichetta che, grazie al suo pacato equilibrio sensoriale tra un contenuto zuccherino leggermente più basso della media e corpo del vino, esprime l’universo dei profumi e dei colori delle colline asolane.

La Guida del Touring Club Italiano premia il Serenitatis Asolo Prosecco Superiore Docg Extra Brut Millesimato 2021

Montelvini, dunque, di nuovo incoronata torna dalla guida del Touring Club Italiano. Ma il prestigioso riconoscimento Vinibuoni d’Italia non rappresenta che l’ultimo dei traguardi tagliati dal Serenitatis Asolo Prosecco Superiore Docg Extra Brut Millesimato 2021. Questo vino, infatti, ha fatto suoi altri importanti award di fama internazionale, tra cui la gold medal per Gilbert&Gaillard, il bollino rosso al The WineHunter Award 2022 del Merano WineFestival, la medaglia sia per Decanter sia per Iwsc, cui si aggiungono i ben 91 punti ottenuti nella classifica Falstaff Sparkling Special.

Dopo la scorsa edizione, che ha visto premiare l’Asolo Prosecco Superiore Docg Extra Dry Serenitatis, l’azienda vinicola veneta conferma la sua leadership all’interno della guida del Touring Club Italiano, l’unica dedicata ai vini da vitigni autoctoni italiani, che ogni anno è realizzata attraverso un attento processo di selezione tra gli oltre 30mila campioni ricevuti. 

La Guida del Touring Club Italiano premia Serenitatis Asolo Prosecco Superiore Docg Extra Brut 2021 Montelvini con corona Vinibuoni d’Italia.

Montelvini conquista la corona Vinibuoni d’Italia per il secondo anno consecutivo

Dei 864 vini giunti in finale nell’edizione 2023, l’unico Asolo Prosecco Extra Brut ad aver ricevuto la Corona è quello di Montelvini: si tratta di una referenza di Serenitatis, collezione nata per celebrare il lato più esclusivo e raffinato delle bollicine Docg Montelvini, grazie a un innovativo processo di spumantizzazione che riduce i passaggi della vinificazione e garantisce un arricchimento nella quantità di ossigeno, limitando la quantità di solfiti aggiunti per ottenere alla fine un prodotto il più possibile naturale.

Le uve sono finemente selezionate con grande attenzione per i dettagli, garantendo un’armonia organolettica di ogni singola componente aromatica del vitigno Glera. Dal perlage delicato ma consistente, il Serenitatis Asolo Prosecco Superiore Docg Extra Brut Millesimato 2021 si contraddistingue per un’eleganza innata frutto delle uve da cui viene prodotto. In bocca la sensazione è quella di cremosità e avvolgenza, dove CO2 e contenuto alcolico sono bilanciati con una sensazione di spiccata acidità e sapidità.

La Corona di Vinibuoni d’Italia rappresenta ancora una volta il giusto riconoscimento per la passione e l’impegno che contraddistinguono l’operato di Montelvini, realtà da sempre spinta dal desiderio di costante innovazione e dalla ricerca della perfezione in tutte le fasi del processo vinicolo. 

banner
BANNER
BANNER
banner

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »