https://www.banfi.it/it/
banner
  • Eventi

Vini bianchi del Collio alla conquista di Cortina

Dello stesso argomento

BANNER

I vini bianchi del Collio salgono in vetta per accompagnare i piatti della tradizione ampezzana a The queen of taste. Per la chiusura della stagione estiva di Cortina d’Ampezzo, l’eccellenza friulana del vino è protagonista della sesta edizione dell’evento food in programma per il 10 e 11 settembre. Il Consorzio Tutela Vini Collio è, infatti, sponsor ufficiale della manifestazione che mette al centro le specialità a tavola della celebre destinazione bellunese, portate rivisitate in chiave gourmet da Chef locali e non, che potranno essere gustate in abbinamento ad otto tipologie di vini bianchi Doc Collio, territorio che è un’autentica perla bianchista del panorama vitivinicolo italiano.

Vini bianchi del Collio protagonisti a The queen of taste il 10 e 11 settembre a Cortina

Friulano, Ribolla Gialla, Malvasia, Collio Bianco, Sauvignon, Pinot Grigio, Pinot Bianco e Chardonnay, tutti rigorosamente Doc Collio, protagonisti a The Queen of Taste il 10 e 11 settembre. I vini saranno disponibili per l’assaggio sia durante la Streat Chef di sabato 10, una cena itinerante in quattro ristoranti di prestigio della città, sia per lo Streat Lunch, il pranzo di gala di domenica 11 in piazza Dibona. Un evento esclusivo, quest’ultimo, caratterizzato da un menù creato appositamente da chef stellati e nuove leve della zona di Cortina per esaltare le materie prime di quest’area montana d’eccellenza, anche dal punto di vista culinario. 

Il Consorzio Tutela Vini Collio sarà inoltre presente al Convegno “Il coraggio della differenza, gastronomia e montagna secondo The Queen of Taste e lo Chef Team di Cortina”, organizzato con la collaborazione col critico enogastronomico Marco Colognese, dove la direttrice Lavinia Zamaro interverrà nel corso del panel “Costruire il futuro: i giovani e il mondo della ristorazione, sfide e opportunità”.

“Come Consorzio di Tutela Vini Collio porteremo l’esempio del nostro territorio, dove i giovani produttori si stanno facendo spazio, acquisendo un’ottica sempre più lungimirante che riguarda il Consorzio stesso”, spiega la Zamaro. “Infatti, all’interno del nostro CdA rinnovato la scorsa primavera, abbiamo esponenti che rappresentano la freschezza e le idee di una nuova generazione di produttori e di aziende vitivinicole”.

Vini bianchi del Collio protagonisti a The queen of taste il 10 e 11 settembre a Cortina: otto tipologie in abbinamento ai piatti ampezzani.

Il Collio è già conosciuto in tutto il mondo per la sua varietà di vini bianchi, caratterizzati da una spiccata mineralità e una grande longevità. 1500 ettari di superficie vitata che verranno rappresentati a The Queen of Taste da ben 68 etichette Doc Collio provenienti da 33 diverse cantine del territorio. 

Saranno 12 i produttori presenti alla cena itinerante di sabato sera, suddivisi nei quattro ristoranti coinvolti: Ristorante Villa Oretta, Ristorante Baita Fraina, Ristorante Lago Scin, Ristorante Al Camin e, a chiudere, assaggio di dolci presso Pasticceria Alverà.

“Un’occasione preziosa per il Consorzio e per far conoscere i vini della nostra terra”, chiosa David Buzzinelli, presidente del Consorzio Collio.

“Per noi è un piacere e un onore essere parte integrante di una manifestazione prestigiosa come The Queen of Taste e far incontrare sapori e tradizioni enogastronomiche che rappresentano al massimo territori come quello ampezzano e il Collio stesso, simbolo della produzione di vini bianchi di altissima qualità”.

L’evento, organizzato dall’Associazione Cortina For Us, è aperto al pubblico e i biglietti sono disponibili online.

banner
BANNER
BANNER
banner

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »