https://www.banfi.it/it/
banner
  • Eventi

Cena evento per i 75 anni di Don Lisander con Conte Vistarino

Dello stesso argomento

BANNER

Buon compleanno a uno dei più iconici locali di Milano. Sono passati, infatti, ben 75 anni da quando il ristorante Don Lisander, storica destinazione del mangiare bene meneghino in via Manzoni 12/A, ha per la prima volta aperto le sue porte al pubblico. Una realtà all’ombra di Palazzo Marino e del Teatro alla Scala, che ha attraversato tutti i più grandi momenti e avvenimenti del capoluogo lombardo, dal primo dopoguerra fino ad oggi, accompagnando la città nel suo percorso di rinascita. Un ristorante sempre al passo coi tempi e in costante evoluzione, la cui eleganza e qualità del servizio sono comuni denominatori di una realtà che quest’anno celebra le nozze di platino con il capoluogo meneghino.

La storia del Don Lisander, dal 1947 nel cuore di Milano a 100 passi dal Teatro alla Scala

Aperto nel 1947 nel cuore di Milano, a 100 passi dal Teatro alla Scala, il nome vuole essere un omaggio a uno dei simboli della città, Alessandro Manzoni, chiamato affettuosamente dai milanesi Don Lisander. La sala interna è allestita in quella che un tempo fu la cappella di Palazzo Trivulzio, il cui magnifico giardino è ancora oggi visibile dal patio del ristorante aperto a pranzo e cena durante tutta la stagione estiva. 

E per festeggiare i primi 75 anni del locale, Don Lisander ha messo in agenda martedì 13 settembre dalle ore 20 una speciale occasione di celebrazione nell’elegante cortile del ristorante. Sarà infatti servita una cena di cinque portate con menù tipico, accompagnato dai vini della prestigiosa casa vinicola lombarda Conte Vistarino.

Cena evento con Conte Vistarino per i 75 anni di Don Lisander, ristorante dal 1947 nel cuore di Milano a 100 passi dal Teatro alla Scala.

Il menù della cena evento per i 75 anni del ristorante in via Manzoni con Conte Vistarino

La cena evento dei 75 anni del Don Lisander si aprirà con un benvenuto a base di Michettina e mousse di coppa di testa, insieme a un Pinot Nero Rosé Metodo Classico Saignée della Rocca. Si prosegue, poi, con l’antipasto: una Terrina fredda di selvaggina da piuma e Pinot Nero Metodo Classico Cépage Brut.

Il primo, in scia, sarà un classico della tradizione milanese: Riso Carnaroli invecchiato, zafferano, pistilli e midollo, abbinato a Pinot Nero Don Lisander 2016. E come secondo verrà servito un Cubo di vitello “omaggio a Gualtiero Marchesi”, accompagnato da Pinot Nero Pernice 2018.

Per concludere in dolcezza: un semifreddo di Panettone glassato all’arancia amara, alloro e cioccolato fondente, con Moscato annata 2021. La serata, al costo di 150 euro a persona, sarà accompagnata e allietata dal concerto di “Le Sorelle Marinetti”, con ospite speciale il maestro Vince Tempera.

banner
BANNER
BANNER
banner

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »