https://www.banfi.it/it/
banner
  • Eventi

Picnic tra i vigneti in Franciacorta alla scoperta dello Stile Mosnel 

Dello stesso argomento

Due weekend per scoprire lo stile Mosnel. Saranno quelli del Festival Franciacorta del 10-11 e del 17-18 settembre. Nei due fine settimana, infatti, l’azienda di Camignone (Brescia) ospita degustazioni e picnic tra i vigneti. E in assaggio ci sarà anche la Riserva 2007 Riedizione 2022.

Mosnel protagonista dei weekend del Festival Franciacorta: il programma

Mosnel si prepara ad accogliere i visitatori del Festival Franciacorta, manifestazione in programma nelle giornate del 10, 11, 17 e 18 settembre in tutte le cantine della denominazione aderenti all’iniziativa. 

Per questi due fine settimana dedicati alla scoperta delle eccellenze del territorio che si affaccia sul lago d’Iseo, l’azienda di Camignone (Brescia) guidata dai fratelli Giulio e Lucia Barzanò propone diversi percorsi di degustazione, picnic tra i vigneti che circondano la tenuta e l’esclusiva anteprima della Riserva 2007 Riedizione 2022.

4 Picnic d’Autore tra i vigneti e l’Anteprima Riserva 2007 Riedizione 2022 per i weekend Festival Franciacorta alla scoperta di Stile Mosnel.

Per conoscere e approfondire la storia e i vini dell’azienda, “Stile Mosnel” è il percorso perfetto: dopo una visita alle cantine, è possibile degustare tre dei quattro Franciacorta che meglio definiscono l’identità di Mosnel. In assaggio i vini Brut, Rosé, Pas Dosé e Satèn, per una durata totale di circa un’ora e mezza. 

Per chi invece è di passaggio in Franciacorta e preferisce una visita veloce, la formula ideale è “Degusta e via!”, 30 minuti dedicati esclusivamente all’assaggio di due vini tra Brut, Brut Nature, Pas Dosé, Rosé, Satèn 2018. In entrambi i percorsi i vini sono accompagnati da salumi e formaggi del territorio. 

Quattro Picnic d’Autore tra i vigneti e l’Anteprima Riserva 2007 Riedizione 2022

Per un’esperienza unica tra i vigneti a conduzione biologica che circondano la cantina, poi, sono disponibili i quattro Picnic d’Autore in vigna in collaborazione con tre ristoranti locali: Dispensa Franciacorta, Osteria Casa Marcellina e Al Malò. 

Il pacchetto prevede una visita guidata alle cantine e il pranzo abbinato al Franciacorta Brut Docg. Per ogni due persone che acquistano la formula, a venire fornito è un kit che comprende una bottiglia, una coppia di calici e uno zaino termico. E nessuna paura neanche in caso di maltempo, con l’evento che si terrà nel loggiato coperto con vista sui vigneti.

4 Picnic d’Autore tra i vigneti e l’Anteprima Riserva 2007 Riedizione 2022 per i weekend Festival Franciacorta alla scoperta di Stile Mosnel.

Un altro appuntamento da non mancare, in programma sabato 17 e domenica 18 alle 11,30, è l’esclusiva “Anteprima Riserva 2007 Riedizione 2022 – Il passato si fa presente”. 

In assaggio nell’occasione, dopo la visita guidata in cantina, ci sarà il Franciacorta Riserva 2007 Riedizione 2022, il risultato di un affinamento sui lieviti lungo 14 anni, messo a confronto con il Franciacorta Riserva 2007 Qde nella versione presentata originariamente, con dégorgement nel 2014. A condurre la degustazione sarà l’enologo di Mosnel Flavio Polenghi.

Per il calendario completo degli appuntamenti, per informazioni e prenotazioni consultare il sito alla sezione “Visite e degustazioni”.

banner
BANNER
BANNER
banner

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »