https://www.banfi.it/it/
banner
  • Collection

La Festa della Vendemmia 2022 Fontanafredda porta in dote il Barolo della Fiducia

Dello stesso argomento

La Festa della Vendemmia 2022 Renaissance al Villaggio Narrante, andata in scena ieri, sabato 10 settembre, è stata la speciale occasione per Fontanafredda per presentare al cuore delle Langhe un nuovo progetto. Grazie al successo della prima edizione del Barolo Serralunga d’Alba Renaissance 2018, lanciato in primavera, la cantina ha voluto mostrare in anteprima l’annata 2019, dedicata alla Fiducia che arriva dopo la Speranza. Per gli appassionati, la possibilità di pre-ordinarlo online, ad un prezzo esclusivo, e di assicurarsi la bottiglia da collezione già da febbraio 2023, in attesa dell’uscita ufficiale sul mercato prevista a marzo. 

Progetto Renaissance di Fontanafredda: come ordinare il Barolo Serralunga d’Alba 2019 dedicato alla Fiducia

Dopo il successo della prima edizione del progetto Renaissance di Fontanafredda, con il Barolo Serralunga d’Alba 2018 dedicato alla Speranza, da oggi è già prenotabile online la seconda edizione, quella della Fiducia, annata 2019. Il secondo capitolo di una collezione di 10 sentimenti che nella storia della civiltà hanno dato origine alle rinascite collettive, narrato e disegnato grazie al contributo di grandi scrittori e illustratori italiani. 

Per un Barolo, figlio dei 120 ettari di vigneti certificati a biologico che circondano il primo Villaggio Narrante d’Italia, che rinnova a 30 anni dalla nascita il vino più iconico tra quelli firmati Fontanafredda, arricchendolo di profondi valori culturali e artistici. 

Presentato lo scorso a marzo, il Barolo della Speranza ha visto il contributo del pluripremiato scrittore contemporaneo Marco Missiroli e della giovane illustratrice e pittrice piemontese riconosciuta a livello internazionale Elisa Talentino.

Grazie al successo ottenuto e alla risposta entusiasta da parte dei wine lover, Fontanafredda ha deciso per la seconda edizione di regalare agli appassionati, già a partire da quest’autunno, la possibilità di pre-ordinare online e in anteprima il Barolo della Fiducia 2019, seconda annata del progetto presentato in occasione della Festa della Vendemmia 2022 Renaissance.

L’anteprima durante la Festa della Vendemmia 2022 Renaissance al Villaggio Narrante

I curatori del racconto sulla fiducia, con la prefazione di Oscar Farinetti sono la scrittrice e poetessa biellese Silvia Avallone, Premio Campiello, con la monografia dal titolo “La fiducia nei desideri”, e l’illustratore romano Andrea Calisi, che rappresenta la fiducia con la sua opera dal titolo “il filo della reciprocità” dove una donna e il suo alter ego sono unite da un filo, simbolo della fiducia in sé e negli altri.

“Bisogna avvicinare la gente alla cultura e se un prodotto, come il vino, lo arricchisci di valori immateriali quali i sentimenti, accompagni la gente a consumare consapevolmente e in maniera sostenibile”, sottolinea Oscar Farinetti.

“Con Renaissance siamo partiti dalla speranza, il primo sentimento che si prova quando si pensa al futuro. Oggi proseguiamo con la fiducia, fondamentale per poter costruire il futuro, il prossimo sarà il coraggio per andare avanti e così via”.

La seconda edizione del Barolo Serralunga d’Alba Renaissance è prenotabile online, compilando il form sul sito ufficiale di Fontanafredda e sarà disponibile a partire da febbraio 2023.

banner
BANNER
BANNER
banner

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »