https://www.banfi.it/it/
banner
  • Trade

L’Amarone di Famiglia Castagnedi conquista Manhattan

Dello stesso argomento

BANNER

Il re dei vini della Valpolicella conquista il cuore di Manhattan. Con Famiglia Castagnedi, realtà veronese d’eccellenza nel panorama vitivinicolo italiano e titolare dello storico brand Tenuta Sant’Antonio, protagonista con il suo Amarone tra le stelle del vino negli Stati Uniti. Tra i più iconici e prestigiosi vini italiani selezionati dal noto critico James Suckling per il suo speciale evento Great Wines of Italy 2022, andato in scena l’8 e il 9 settembre scorsi al The Altman Building di New York, anche due etichette tra le più rappresentative produzione di Tenuta Sant’Antonio. Ecco quali.

Great Wines of Italy 2022: con Tenuta Sant’Antonio, James Suckling premia l’Amarone di Famiglia Castagnedi

Great Wines of Italy 2022 – The Grand Tasting New York, che si è tenuto l’8 e il 9 settembre al The Altman Building, rappresenta la più grande e apprezzata degustazione di vini italiani premium nella Grande Mela. Ospitata e presentata da James Suckling, ha visto ammesse esclusivamente etichette che hanno ottenuto un punteggio minimo di 92 punti da JamesSuckling.com: circa 400 nuove uscite di 180 produttori italiani di fama internazionale.

A presentarsi in scena per Famiglia Castagnedi davanti al foltissimo pubblico di esperti, operatori e appassionati newyorkesi sono stati gli Amarone più rappresentativi del brand Tenuta Sant’Antonio, l’Amarone della Valpolicella Docg Antonio Castagnedi 2018, valutato 93 punti, che ha stupito per la capacità di coniugare qualità estrema con un’accessibilità unica, e l’Amarone della Valpolicella Docg Riserva Lilium Est 2012, insignito di 94 punti, che ha letteralmente ammaliato i presenti con le sue note morbide e penetranti, preludio di un prodotto esclusivo e cucito su misura secondo la più nobile arte enologica di famiglia. 

Great Wines of Italy 2022: con Tenuta Sant’Antonio, James Suckling premia l’Amarone di Famiglia Castagnedi che conquista Manhattan.

“Essere tra i vini must have negli Stati Uniti indicati da uno dei più famosi critici al mondo rappresenta un riconoscimento estremamente significativo per Famiglia Castagnedi, ottenuto in uno dei mercati più importanti al mondo e tra i maggiori in termini di export”, evidenzia una nota del gruppo veronese. Ma l’Amarone si conferma anche in questo caso un vino molto amato dagli Stati Uniti, dove da sempre l’azienda registra un trend positivo e che anche quest’anno sta riscuotendo un successo crescente.

Come evidenziano anche le parole di Armando Castagnedi, proprietario insieme ai suoi fratelli della realtà veronese, che chiosa:

“Siamo estremamente onorati di aver preso parte a questo evento di altissimo livello, che rappresenta uno dei più importanti raduni mondiali per i vini italiani di qualità. I nostri Amarone, la spina dorsale della nostra filosofia, il modo in cui intendiamo il vino rappresentano una pietra miliare nel nostro percorso verso l’eccellenza e uno stile iconico: abbiamo portato tutto questo a New York, nel mondo”.

banner
BANNER
BANNER
banner

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »

WineCouture, anno tre, numero 7/8: Bollicine audaci

Presente e futuro del segmento che sta trainando da tempo il vino made in Italy. Alle bollicine italiane è consacrato il nuovo numero di WineCouture. Quelle bolle d’Italia chiamate ad essere audaci, come ha evidenziato “l’uomo da copertina” Luca Serena e i 40 protagonisti, tra aziende, distribuzione, ristorazione, enoteche e consorzi, che hanno condiviso le loro riflessioni sul domani degli spumanti tricolore.

CONTINUA A LEGGERE »