• Trade

Il 2022 in giro per il mondo della Doc Sicilia

BANNER

Dalla cena stellata in Galleria a Milano con Carlo Cracco alle masterclass in giro per il mondo: è stato un 2022 carico di soddisfazioni per il vino Doc Sicilia, che ha viaggiato per Paesi e città, attraversando confini e parlando le lingue di tre Continenti per promuovere la Denominazione. 12 mesi in cui il Consorzio ha voluto instaurare, al momento del ritorno alla vita dopo la crisi pandemica, un rinnovato rapporto con appassionati, consumatori e professionisti del settore vinicolo di tutto il mondo, tra Europa, Canada, Usa, Cina e Regno Unito.

“Uno dei nostri obiettivi del 2022 è stato quello di rincontrare appassionati, consumatori e professionisti davanti a un calice di vino Doc Sicilia a Milano, così come a Pechino o New York”, spiega Antonio Rallo, presidente del Consorzio di Tutela Vini Doc Sicilia. 

“Siamo fieri di come la Denominazione Sicilia sia sempre più rappresentativa di un territorio che, con tutte le sue particolarità, restituisce l’idea di un continente vitivinicolo”.

“Nel 2023 saranno ancor più potenziate le attività di marketing e promozione dei vini siciliani nati sotto l’insegna della Denominazione di Origine Controllata e rappresentati dai primi ambasciatori della Doc Sicilia nel mondo, il Grillo e il Nero D’Avola”.

Dalla cena stellata in Galleria a Milano con Carlo Cracco alle masterclass in giro per il mondo: il 2022 tra Europa e Usa della Doc Sicilia.

Nero D’Avola sugli scudi: dalla cena Doc Sicilia da Carlo Cracco alle masterclass

In Italia sono stati tre gli appuntamenti dedicati alla stampa nel corso dell’anno, a partire dalla speciale degustazione a Milano di Nero D’Avola Doc Sicilia in abbinamento a un menu vegetariano ideato dallo chef Carlo Cracco, agli incoming stampa in estate e in autunno, rispettivamente dedicati al Grillo e al Nero D’Avola, che hanno coinvolto un centinaio tra giornalisti, influencer, operatori e produttori, e raggiunto migliaia di follower sul web, che hanno potuto vivere i giorni di masterclass, degustazioni e visite in cantina attraverso gli account social del Consorzio. 

Altre masterclass, dedicate ai due principali vitigni autoctoni siciliani, si sono avvicendate a Fermento Milano sia in estate sia in autunno coinvolgendo circa un centinaio di soggetti, tra sommelier e operatori del settore a vario titolo. 

Il Consorzio Doc Sicilia è stato presente a due fiere di settore europee: al Vinitaly nel mese di aprile con un proprio stand e al Vievinum in Austria nel mese di maggio, come guest region insieme all’Alto Adige. 

I vini siciliani in giro per il mondo

Moltissime, poi, le attività Extra Ue firmate Doc Sicilia dedicate a media, importatori, sommelier, ristoratori, buyers e retailers, organizzate nel corso dell’anno, tra cui masterclass in Cina e walk around tasting in Regno Unito, cene educational e wine tasting in Canada.

Negli Usa, poi, sono stati organizzati press lunch, incontri e seminari, sia in presenza sia on line, con il coinvolgimento di circa 300 persone tra giornalisti, esperti e professionisti del settore vinicolo.

Sono stati poi organizzati tre Press Tour con la stampa estera, per un totale di 17 giornalisti americani, a fine giugno in Sicilia Occidentale e tra Palermo e Catania a ottobre; e con 15 giornalisti e influncer inglesi, dal 24 al 28 novembre a Palermo. 

Sette le campagne influencer e ampia la copertura media che ha reso protagonista il Consorzio Doc Sicilia con circa un centinaio di pubblicazioni negli States.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER