• Collection

Orange is the new Black: la Ribolla Gialla in anfora secondo I Feudi di Romans

BANNER

Un ritorno alle origini. Anche nelle forme. Grazie alla bottiglia satinata nera, senza etichetta, misteriosa creazione pronta a debuttare in occasione del prossimo Vinitaly. È dal 2 al 5 aprile a Verona, l’appuntamento che svelerà l’ultimo nato in casa I Feudi di Romans. Una bottiglia misteriosa che cela la nuova Ribolla Gialla affinata in anfora prodotta per la linea più prestigiosa della cantina Lorenzon. Il frutto di viti che nascono nei terreni solcati dalle acque smeraldine dell’Isonzo, in provincia di Gorizia, in una terra di confine, crocevia di culture diverse e oggi anche patria degli orange wine.

Orange is the new Black: una Ribolla Gialla in edizione limitata di sole 1.000 bottiglie

Svelato, dunque, il mistero che si cela dietro la bottiglia satinata nera, senza etichetta, che farà la sua prima apparizione in Italia al prossimo Vinitaly sotto il brand I Feudi di Romans.

La nuova referenza della cantina isontina è un vino naturale, da uve in avanzato stato di maturazione, con una lunga macerazione sulle bucce in anfore di ceramica microporosa fatte a mano e fermentazione spontanea da lieviti indigeni. Prodotta in edizione limitata per un massimo di 1.000 bottiglie, sarà commercializzata a partire da aprile 2023.

Si tratta di un’etichetta che si distingue per la sua longevità. Dal colore giallo ambrato, che ricorda quello del miele di castagno, la nuova Ribolla Gialla I Feudi di Romans è intensa, elegante, delicata. Al naso, spiccano le note di confettura e albicocca candita con una leggera reminiscenza di liquirizia, in bocca è intensa, decisa, ma allo stesso tempo armonica ed equilibrata. 

Dal sorso lungo, piacevole e persistente, la sua complessità colpisce e invoglia a berne ancora. 

Orange is the new Black: la Ribolla Gialla in anfora I Feudi di Romans, per il vino macerato in edizione limitata della famiglia Lorenzon.
(Ph. Fabrice Gallina, come copertina)

La Ribolla Gialla in anfora secondo I Feudi di Romans

L’anfora è un contenitore antichissimo che affonda la sua storia nella notte dei tempi e ha fatto viaggiare nel mondo vino, olio e cereali. La scelta della famiglia Lorenzon di produrre un vino in anfora è dettata dal rispetto delle caratteristiche proprie del vitigno nel suo rapporto con il terroir. 

“Per anni, durante i miei viaggi, ho assaggiato vini in anfora per capire gli stili e le tipologie e mi sono fatto coinvolgere da questa nuova sfida”, sottolinea Nicola Lorenzon, sales and marketing director de I Feudi di Romans. 

“Abbiamo scelto di creare un vino versatile, dalla facile beva rispetto ad altri orange wine, in linea con quella che è sempre stata la nostra filosofia aziendale”. 

Orange is the new Black: la Ribolla Gialla in anfora I Feudi di Romans, per il vino macerato in edizione limitata della famiglia Lorenzon.

“Nella sua complessità, infatti, è un macerato che si può degustare da solo, come vino da meditazione, o con un piatto, e questo lo abbiamo voluto proprio per avvicinare il consumatore al mondo degli orange wine che non sempre sono facili da abbinare”. 

“La nostra nuova Ribolla Gialla in anfora, infatti, ti porta a bere il secondo bicchiere. È un vino che ha una doppia anima. Un vino coinvolgente, che ti emoziona”. 

La nuova Ribolla Gialla in anfora I Feudi di Romans si abbina con tutte quelle preparazioni che richiamano piatti prelibati di pesce e frutti di mare, cucina orientale, primi e secondi di terra speziati e saporiti, ma risulta ottima anche bevuta da sola.

Una scelta di sostenibilità per il vino macerato della famiglia Lorenzon

La scelta di affinare la Ribolla Gialla in anfora segue un percorso legato alla sostenibilità iniziato anni fa con la realizzazione di un avanzato impianto di irrigazione interrato nei vigneti che consente alla cantina Lorenzon di risparmiare l’80% di acqua, un impianto fotovoltaico in grado di coprire il fabbisogno energetico di una parte dell’azienda, la creazione di un’oasi per le api, da sempre considerate sentinelle dell’ambiente, l’ottenimento della certificazione Sqnpi per l’agricoltura integrata, l’introduzione di bottiglie di vetro più leggere, il lancio di Fysi, un vino biologico e resistente, e ora l’ultima novità con i vini naturali.

Orange is the new Black: la Ribolla Gialla in anfora I Feudi di Romans, per il vino macerato in edizione limitata della famiglia Lorenzon.

“Abbiamo deciso di affinare proprio la Ribolla Gialla in anfora”, spiega Davide Lorenzon, winemaker dell’Azienda Agricola Lorenzon, “per le caratteristiche organolettiche del vitigno che sono ideali per questo tipo di vinificazione e in più abbiamo volutamente scelto un autoctono della nostra regione anche per dimostrare quanto possano essere longevi i vini del Friuli-Venezia Giulia”. 

“Non è solo l’anfora a rendere unico questo vino. Si parte dal vigneto con un terreno adatto composto da argille nobili, ghiaia e sabbia e con lavorazioni particolari e dedicate. Abbiamo poi scelto una vendemmia tardiva fatta solo a mano dai nostri migliori vendemmiatori, per giungere alla vinificazione e alla maturazione in anfora che consente di conservare e di esprimere al meglio le caratteristiche varietali del vitigno e le sue note minerali”. 

“Il 2021, inoltre, è stato un anno propizio per le nostre vigne. Il caldo, infatti, ha dato più struttura e corpo alla Ribolla. Sarà un’annata in grado di dare soddisfazioni negli anni a questo vino che ha un potenziale di invecchiamento di 10 anni”.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER