• Trade

Vindome torna a Bordeaux per La semaine des Primeurs 2022

Dello stesso argomento

BANNER

Vindome, app dedicata all’investimento in vini pregiati, torna a Bordeaux per La semaine des Primeurs 2022, uno degli appuntamenti imprescindibili del calendario enologico mondiale e il momento migliore per investire in vino. In programma dal 24 al 27 aprile nella città simbolo della celebre regione vinicola, La semaine des Primeurs 2022 accoglie 130 Châteaux della Union des Grands Crus de Bordeaux che presenteranno le loro etichette ad esperti del settore e sommelier chiamati a giudicare i vini della vendemmia 2022 e attribuire loro il rating con i quali verranno commercializzati da inizio maggio. Con un catalogo di assoluta eccellenza organizzato in sezioni tematiche come ultimi arrivi, top movers e most popular, Vindome consente così di gestire al meglio e più velocemente gli investimenti per una user experience ancora più smart e coinvolgente dando inoltre la possibilità agli iscritti di entrare in contatto con un network di oltre 16.000 utenti ed esperti in grado di consigliare i migliori investimenti.

Vindome: obiettivo raddoppio a La semaine des Primeurs 2022

Vindome torna a Bordeaux per La semaine des Primeurs 2022, 24 al 27 aprile, nella città della celebre regione vinicola con 130 Châteaux.

Vindome sarà tra gli ospiti dell’evento, che seguirà dal vivo per poi – una volta terminata la kermesse – rivelare giorno per giorno i rating delle etichette nella sezione dedicata agli En Primeur all’interno del suo Live Market, il marketplace dove acquistare i vini e fare offerte in tempo reale.

Ingrid Brodin, ceo e fondatrice di Vindome ha dichiarato:

“Sono molto entusiasta del lancio della terza stagione di En Primeur sulla nostra piattaforma. Nonostante una vendemmia molto difficile nel 2021, abbiamo raddoppiato le nostre vendite durante la stagione En Primeur nel 2022 e quest’anno prevediamo di raddoppiare le cifre del 2022 forti anche dell’ottimo riscontro dei nostri utenti alcuni dei quali hanno già confermato i propri budget che variano da 10.000 fino a 350.000 euro per cliente. Naturalmente, i clienti che non sono ancora registrati con noi o nuovi nell’arena del wine investment possono sempre andare direttamente sulla nostra piattaforma ed effettuare le operazioni direttamente il giorno del rilascio”.

Relativamente ai risultati degli En Primeur passati, Vindome ha registrato una crescita interessante del valore delle etichette a catalogo. Da un Lynch-Bages Pauillac il cui valore in tre anni è aumentato del 76% a uno Smith Haut Lafitte Pessac-Léognan cresciuto dell’83%, passando da un Lafite Rothschild Pauillac che registra un +77%. Vero e proprio pioniere del fin-tech enologico, Vindome consente agli utenti di accedere tramite l’app a un kit di strumenti unico per gestire attivamente i propri investimenti.

Inoltre, per aiutare gli utenti nei loro investimenti, Vindome è partner da oltre due anni di Saturnalia, il servizio creato dalla start-up italiana Ticinum Aerospace e supportato dall’Agenzia Spaziale Europea, che grazie a un complesso sistema di analisi che incrocia dati satellitari, intelligenza artificiale e rilevazioni meteorologiche, elabora mappe 2D e 3D dei territori del vino e raccoglie dati oggettivi e attendibili sulla qualità e il valore dei vini più rinomati.

Sul sito è quindi ora possibile accedere all’Harvest Report 2022 per rimanere aggiornati sull’andamento qualitativo dell’annata bordolese e consultare le stime fornite per i singoli produttori. 

Le modalità del wine trading

Il vino è considerato tra i beni di investimento di lusso più affidabili e performanti in periodi di inflazione e crisi economica (+10% in 12 mesi e +162% in 10 anni, come riportato dal The Knight Frank Wealth Report 2023). Ebbene, Vindome rappresenta una nuova frontiera per il mercato del trading enologico.  L’acquirente può approcciare il wine trading attraverso due modalità:

  • Collections: offre l’opportunità di accedere ad assortimenti di vini suddivisi per budget ed orizzonti temporali d’investimento calibrati. Una modalità ideata principalmente per i neofiti, che consente di conoscere i vini e le principali meccaniche del mercato e di iniziare a creare un portfolio equilibrato di fine wine. 
  • Vindome Live Market: permette di operare in un vero e proprio wine market in tempo reale, navigando fra centinaia di eccellenze e dove è possibile acquistare direttamente al prezzo di mercato o fare un’offerta, senza investimenti minimi richiesti. 
Vindome torna a Bordeaux per La semaine des Primeurs 2022, 24 al 27 aprile, nella città della celebre regione vinicola con 130 Châteaux.

A rendere tutto funzionale e sicuro, è l’alta tecnologia che permea ogni passaggio del processo.

Ciascuna cassa di vino, acquistata da Vindome direttamente dai produttori e négociant per garantirne l’autenticità, viene etichettata e sigillata con un tag NFC e tutte le transazioni vengono registrate su blockchain, garantendone così la totale inviolabilità.

Le casse sono conservate in magazzini localizzati strategicamente in prossimità delle regioni di produzione e dotati di tecnologie avanzate, capaci di garantire temperature, umidità e sicurezza ideali.

Il sistema alla base della app prevede inoltre lo stoccaggio in sospensione d’Iva, che dovrà essere versata solo al momento di eventuale riscatto del vino e limitatamente al suo prezzo d’acquisto, non sull’attuale valore di mercato.

Vindome, infine, fornisce un servizio di consulenza attraverso il quale esperti del settore guidano gli utenti di ogni tipo nella selezione delle etichette sulle quali investire tenendo in considerazione esperienza, budget e aspettative di performance. Non è necessario quindi essere esperti conoscitori o avere contatti con le migliori cantine del mondo per avere la possibilità di acquistare pregiate selezioni. 

banner
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER