https://www.masi.it/it/vini/masianco
BANNER
  • Eventi

Calici di Jazz con le Famiglie Storiche tra la Valpolicella e il Lago di Garda: programma e vini in degustazione

Dello stesso argomento

BANNER

International Jazz Day e anche il vino italiano celebra uno dei generi musicali più amati. Se da anni lo splendido scenario della terra del Brunello si anima grazie a Jazz & Wine in Montalcino, festival estivo promosso da ormai un quarto di secolo da Banfi in collaborazione con la famiglia Rubei dell’Alexanderplatz di Roma ed il Comune toscano, oggi un nuovo appuntamento si affaccia sul calendario della bella stagione e andrà in scena tra la Valpolicella e il Lago di Garda. La nuova iniziativa in programma s’intitola Calici di Jazz e prevede quattro eventi nelle ville e nelle tenute dell’associazione Famiglie Storiche, già sponsor della prima edizione del Ristori Baroque Festival, in cui l’eccellenza del vino del territorio veronese si unirà all’intramontabile sound della musica Jazz. Appuntamento il 25 maggio, 1,8 e 15 giugno, con un format che prevede alle 20 la degustazione e alle 21 il concerto.

International Jazz Day: tra la Valpolicella e il Lago di Garda, il Teatro Ristori porta la musica in vigna e cantina con le Famiglie Storiche

Il celebre Teatro Ristori per la speciale occasione di Calici di Jazz esce dalla sua sede per portare l’eccellenza della propria offerta culturale nelle terre di pregiati vini tra la Valpolicella e il Lago di Garda, creando un connubio esclusivo di arte e convivialità.

Con la stagione 2022/2023 che volge al termine, una nuova iniziativa suggella la collaborazione tra l’associazione Famiglie Storiche e il Teatro Ristori: una rassegna dedicata alle eccellenze, che vedrà protagonisti l’arte, la cultura enogastronomica, il terroir e la musica jazz. Quattro concerti con stelle del jazz italiano, in altrettante location suggestive che faranno da cornice a degustazioni e concerti immersi nel verde delle vigne. 

Si partirà il 25 maggio nella Villa Serego Alighieri con la performance di Musica Nuda, il duo che vede alla voce Petra Magoni e al contrabbasso Ferrucio Spinetti (i vini in degustazione in questa occasione saranno delle aziende Masi, Tenuta Sant’Antonio e Musella).

Il 1° giugno Calici di Jazz si sposta a Tenuta Santa Cristina con Daniele di Bonaventura con Band’ Union, una formazione di quattro elementi con bandoneon, chitarra a 10 corde, contrabbasso e percussioni (i vini in degustazione in questa occasione saranno delle aziende Zenato, Guerrieri Rizzardi, Torre d’Orti).  

L’8 giugno, Villa Quaranta diventerà il palcoscenico del concerto Enrico Rava meets Lanzoni Trio, una nuova imperdibile collaborazione (i vini in degustazione in questa occasione saranno delle aziende Tommasi, Tedeschi e Speri). 

La rassegna si chiuderà giovedì 15 giugno nell’incantevole location di Villa Della Torre con Sono come Sono dell’artista Chiara Civello (i vini in degustazione in questa occasione, saranno delle aziende Allegrini, Begali, Brigaldara e Venturini). 

Filippo Manfredi, direttore generale di Fondazione Cariverona e Consigliere Delegato Teatro Ristori evidenzia:

“Oltre a confermare la collaborazione con importanti realtà del territorio, Calici di Jazz dimostra la volontà e l’impegno del Teatro nel perseguire nuove ed innovative forme di diffusione dell’arte e della cultura musicale, oltre che della valorizzazione del nostro territorio, anche attraverso sedi diverse rispetto a quella tradizionale. Un’ulteriore sfida che si aggiunge alle novità sperimentate durante questa stagione e che siamo certi porterà anch’essa ottimi risultati”. 

International Jazz Day. Calici di Jazz con le Famiglie Storiche tra la Valpolicella e il Lago di Garda: programma e vini in degustazione.
da destra: Alberto Martini, Alessandro Mazzucco, Filippo Manfredi e Pierangelo Tommasi

Il format concerto e degustazione a Villa Serego Alighieri, Villa Quaranta, Tenuta Santa Cristina e Villa Della Torre

L’innovativo format di Calici di Jazz, darà la possibilità agli spettatori di vivere un’esperienza unica ed immersiva in quattro location d’eccezione, coniugando l’offerta musicale ad una degustazione speciale dei vini dei produttori delle Famiglie Storiche. 

Villa Serego Alighieri di Masi, Villa Quaranta di Tommasi Family Estates, Tenuta Santa Cristina di Zenato e Villa Della Torre di Allegrini accoglieranno infatti gli spettatori, che potranno degustare una selezione di vini dell’associazione Famiglie Storiche, prima dello spettacolo.

Sottolinea Pierangelo Tommasi, presidente Famiglie Storiche:

“Siamo orgogliosi di questa collaborazione con il Teatro Ristori che continua dopo l’esperienza del Baroque Festival. Calici di Jazz sarà un’occasione unica per far conoscere il territorio, i vini e le tenute di Famiglie Storiche. Con questa iniziativa portiamo avanti la mission della nostra associazione, ovvero valorizzare l’enoturismo coniugandolo con la contemporaneità della musica jazz così come è contemporaneo lo stile dei nostri Amarone che saranno in degustazione in ogni serata”.

International Jazz Day. Calici di Jazz con le Famiglie Storiche tra la Valpolicella e il Lago di Garda: programma e vini in degustazione.

Dove comprare il biglietto e gli artisti in programma a Calici di Jazz

Il biglietto di Calici di Jazz, comprensivo di degustazione e concerto, è pari a 40 euro per singolo evento.  L’acquisto sarà possibile dal mese di maggio online sul sito di Teatro Ristori e sul portale Box Office Live, ma anche al Box Office di Verona, via Pallone 16,  (orari: dal lunedì a venerdì dalle 9 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00; sabato dalle 9.30 alle 12.30).

In linea con la proposta artistica sperimentale che da sempre contraddistingue il Teatro Ristori, i quattro eventi avranno come protagonisti importanti nomi del panorama jazzistico internazionale.

Conclude Alberto Martini, direttore artistico del Teatro Ristori di Verona:

“Il Teatro Ristori, questa volta in versione off, animerà suggestivi e prestigiosi luoghi del territorio veronese – Foresteria Serego Alighieri, Villa Quaranta, Tenuta Santa Cristina e Villa Della Torre – rendendoli protagonisti di un programma dove la musica jazz internazionale si sposa con i profumi e le note dei grandi vini. Una vera e propria esperienza culturale: quattro concerti live di grande fascino con importanti artisti della scena jazzistica internazionale, nei quali musica e vino diventano anche la chiave per scoprire la bellezza e il valore storico del territorio”.

BANNER
banner
banner
BANNER