• Collection

Sagna amplia il catalogo con le bollicine della Loira di Marc Brédif

BANNER

Arrivano nuove bollicine francesi in casa Sagna. Con le new entry a catalogo per l’azienda fondata nel 1928 dal Barone Amerigo Sagna e fin dai suoi inizi specializzata nell’importazione e distribuzione di vini, liquori e distillati d’altissima qualità, che raccontano il volto meno noto di una grande terra del vino francese. Dalle rive della Loira, infatti, ecco le bolle di Marc Brédif, Crémant de Loire e Vouvray tutti da scoprire.

Quattro Crémant de Loire e Vouvray per Sagna: arrivano a catalogo le bolle di Marc Brédif

Quella di Marc Brédif è una delle Maison Vouvray e Chinon più famose. Storico produttore situato sulle rive della Loira, vanta delle cantine antichissime, risalenti al 1893, scavate nella roccia, e dove riposano i vini caratteristici della zona di Vouvray. 

Quando il Barone Patrick de Ladoucette, altro nome storico del catalogo Sagna, rilevò la realtà vitivinicola nel 1980, diede nuova vita a questi centenari monumenti, preservando le tradizioni. 

Quattro Crémant de Loire e Vouvray per il portfolio di Sagna: arrivano a catalogo le bollicine della Loira di Marc Brédif.

Oggi, Marc Brédif continua a produrre vini Vouvray e Chinon della migliore qualità, etichette, sia se si fa riferimento ai bianchi sia ai rossi, che vantano una capacità di invecchiamento praticamente illimitata. Non ci si deve stupire, in particolare, se i suoi vini bianchi possano essere degustati anche dopo più di 30 o 40 anni.

Le uve per il Marc Brédif Chinon crescono nella parte settentrionale della zona di Chinon, a Savigny-en-Véron. I vigneti sono prevalentemente ghiaiosi e hanno esposizione prevalentemente nord/sud.

Coltivate, invece, sui pendii più bassi lungo la Valle della Loira a Vouvray e Vernou-sur- Brenne, le uve del Marc Brédif Vouvray godono di un’esposizione nord/sud.

Poi la magia di cantine trogloditiche (simili a grotte) tra le più grandi e le più belle della Denominazione. Le grotte fredde e umide, scavate in profondità nelle colline, offrono straordinarie condizioni di conservazione del vino.

Quattro Crémant de Loire e Vouvray per il portfolio di Sagna: arrivano a catalogo le bollicine della Loira di Marc Brédif.

Oggi, alla gamma di etichette che Sagna distribuisce sul mercato italiano si vanno ad aggiungere anche le bollicine firmate Marc Brédif. Si tratta di Metodo Classico, Crémant de Loire e Vouvray per la precisione. Ecco le loro caratteristiche.

Crémant de Loire Heritage Brut Tradition Marc Brédif

Il via è con il Crémant de Loire Heritage Brut Tradition, 70% Chardonnay e 30% Chenin Blanc, dal Coteaux de la Loire a Touraine e Saumurois. Dosaggio 6 g/l, 18 mesi sui lieviti. Aperto sui frutti freschi e agrumi; rotondo, fruttato, piacevole.

Crémant de Loire Heritage Extra Brut Marc Brédif

A seguire, giunge il Crémant de Loire Heritage Extra Brut, sempre 70% Chardonnay e 30% Chenin Blanc, dal Coteaux de la Loire a Touraine e Saumurois. Dosaggio inferiore, a 3 g/l, ma ancora 18 mesi sui lieviti. Fresco, sottile, su note minerali e nuance agrumate.

Quattro Crémant de Loire e Vouvray per il portfolio di Sagna: arrivano a catalogo le bollicine della Loira di Marc Brédif.
Vouvray Aoc Brédif Brut Marc Brédif

A completare l’offerta delle bolle sono due Vouvray. Il primo, il Vouvray Aoc Brédif Brut, è 100% Chenin Blanc, Coteaux de Vouvray e Vernou/Brenne. Dosato 6 g/l, passa 30 mesi sui lieviti. Fresco, fragrante, su note di fiori e di frutta secca. Molto coinvolgente.

Quattro Crémant de Loire e Vouvray per il portfolio di Sagna: arrivano a catalogo le bollicine della Loira di Marc Brédif.
Vouvray Aoc Reserve Privée Brut Extreme Marc Brédif

Il secondo Metodo Classico Vouvray Aoc è il Reserve Privée Brut Extreme, come il precedente 100% Chenin Blanc, Coteaux de Vouvray e Vernou/Brenne. Dosaggio zero, 30 mesi sui lieviti, è prodotto esclusivamente nelle grandi annate, assemblaggio dei migliori vini base dell’anno con il 10% di vini di riserva. Un’etichetta da intenditori, che rivela tutta la sua sottigliezza e finezza.

Quattro Crémant de Loire e Vouvray per il portfolio di Sagna: arrivano a catalogo le bollicine della Loira di Marc Brédif.
BANNER
BANNER
BANNER