• Eventi

Cervino CineMountain: in Valtournenche i vini di montagna si raccontano il 5 e 6 agosto

Dello stesso argomento

BANNER

Vini di montagna e gastronomia d’alta quota tornano ancora una volta protagonisti, dal 29 luglio al 6 agosto alla XVI edizione del Cervino CineMountain a Cervinia e Valtournenche. Un evento creato da Edoardo Camaschella con la collaborazione de La Vague des vins che intende celebrare il territorio attraverso il vino artigianale e di montagna con due appuntamenti, il 5 e 6 agosto, fra dialogo e degustazione.

I vini di montagna sono chiamati anche “eroici”, a sottolineare l’impegno e la passione con i quali i vignaioli d’alta quota sfidano le difficoltà di produrre in condizioni a volte estreme per offrire un prodotto d’eccellenza che oggi si trova sulle tavole di tutto il mondo.

La Viticoltura di montagna in Valle d’Aosta vanta una storia millenaria e sono tanti i vitigni presenti, sia di importazione che locali. Per celebrare questo prodotto, che di anno in anno svolge un ruolo sempre più da protagonista nella promozione del territorio, per questo il Cervino CineMountain dedica questi due appuntamenti alla scoperta dei suoi segreti.

Edoardo Raspelli, Giuseppe Cederna e Giulio Moriondo raccontano i vini di montagna a Cervino CineMountain: degustazione al Borgo di Cretaz il 6 agosto

La matinée, realizzata in collaborazione con La Vague des vins edizione 2023, in programma sabato 5 agosto (Piazza della Chiesa di Valtournenche, ore 11), si aprirà con uno scambio e dialogo che vede presenti il giornalista Edoardo Raspelli, Giulio Moriondo di ViniRari e l’attore Giuseppe Cederna.

Vini di montagna tornano protagonisti in degustazione alla XVI edizione del Cervino CineMountain a Cervinia e Valtournenche.
Edoardo Raspelli

Raspelli è considerato uno dei più celebri critici gastronomici italiani, ha cominciato la sua carriera giornalistica giovanissimo scrivendo per il Corriere della Sera. Nella sua lunga carriera è stato curatore e supervisore della Guida dei ristoranti d’Italia dell’Espresso e scrive per La Stampa recensioni su alberghi e ristoranti. Ha anche ideato e depositato lo slogan delle 3T: Terra, Territorio e Tradizione.

Sul palco anche Giulio Moriondo, studioso e vignaiolo valdostano, che dopo un lungo lavoro di ricerca e sperimentazione iniziato nel 1987, è riuscito a dare vita a una piccola azienda, ViniRari, che utilizza solo uve locali e tecniche “artigianali” mirate al rispetto della materia prima, che non viene manipolata con chiarificazioni o filtraggi, aggiunta di composti estranei al vino o di aromatizzanti.

L’incontro, al quale seguirà la degustazione del Cervino CineMountain, ci saranno le letture dello scrittore e attore di cinema e teatro Giuseppe Cederna, indimenticabile volto dell’attendente Antonio Farina nella pellicola di Salvatores Mediterraneo.

Domenica 6 agosto l’appuntamento con La Vague des Vins des montagnes, per lasciarsi trasportare in un tour tra le cantine e le eccellenze enogastronomiche alpine (dalle ore 10.30, Piazza Carrel Borgo di Cretaz).

banner
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER