• Trade

Enoteche italiane: scatta l’allarme caldo per le spedizioni di vino

Dello stesso argomento

BANNER

Le enoteche italiane lancia l’allarme caldo. Se, infatti, la temperatura è fondamentale quando arriva l’estate per godersi il proprio vino del cuore, altrettanto lo è quello della sua spedizione e movimentazione. E la calura di questi ultimi giorni può avere pesanti ripercussioni negative sui prodotti in consegna, come spiega il numero uno dell’associazione Vinarius, Andrea Terraneo. A rischio è l’esperienza stessa nel calice se non si prenderanno provvedimenti immediati, che includono finanche il trasporto refrigerato del vino.

Allarme caldo: le enoteche italiane Vinarius chiedono trasporto refrigerato per le spedizioni di vino

Vinarius, voce delle enoteche italiane, solleva un problema che rischia, estate dopo estate, di divenire sempre più centrale all’interno della filiera vinicola italiana: il trasporto non refrigerato del prodotto vino. 

Enotecari, ristoratori e, di rimando, i consumatori rischiano, infatti, di non ricevere prodotti al massimo delle loro qualità, proprio a causa dei lunghi spostamenti all’interno di mezzi non a temperatura che andrebbero ad intaccare le caratteristiche del prodotto. 

Allarme caldo per l'estate: le enoteche italiane Vinarius chiedono trasporto refrigerato per le spedizioni di vino non a temperatura.

“È un tema che deve essere sollevato e sottolineato nella sua importanza”, spiega Andrea Terraneo, presidente di Vinarius. “Trasportare vini attraverso mezzi non predisposti per la refrigerazione e per mantenere una temperatura ideale che non alteri il prodotto, rischia di diventare un grande disservizio, verso noi enotecari e verso il pubblico”. 

“Tamponare attraverso cantine di ultima generazione all’interno dell’enoteca non basta più, il danno viene già compiuto durante il trasporto. Come associazione siamo a disposizione in un’ottica di copertura delle spese di questo servizio ma chiediamo ad aziende, consorzi e altri attori della filiera di unirsi e lavorare ad una soluzione comune, a tutela di un’eccellenza italiana e di tutti i clienti di enoteche e ristoranti che meritano di godere di un prodotto al massimo delle sue qualità”.

Allarme caldo per l'estate: le enoteche italiane Vinarius chiedono trasporto refrigerato per le spedizioni di vino non a temperatura.
Andrea Terraneo

L’allarme è lanciato ed è della massima importanza, come anche noi abbiamo avuto modo di spiegarvi, proprio in collaborazione con Vinarius, sull’ultima uscita de I Quaderni di WineCouture dedicata ai vini in estate.

banner
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER