• Spirits

Marco Ferrari è il nuovo ceo del Gruppo Illva Saronno

BANNER

Il Gruppo Illva Saronno ha un nuovo ceo. La scelta è ricaduta su Marco Ferrari, classe 1973, la cui nomina avrà decorrenza dal prossimo 1° ottobre. Arriva da Gruppo Montenegro, dove ha ricoperto la posizione di amministratore delegato dal 2014 al 2023. Illva Saronno produce e distribuisce in più di 160 paesi il liquore Italiano più venduto al mondo, Disaronno Originale, le marche Tia Maria e The Busker Irish Whiskey, i vini siciliani Corvo, Florio e Duca di Salaparuta e Semilavorati per Gelaterie con le marche di Disaronno Ingredients. Fino all’approvazione del bilancio 2023, Marco Ferrari potrà contare sull’esperienza di Aldino Marzorati che manterrà la carica di presidente anche al fine di facilitare la transizione.

“Siamo molto lieti dell’ingresso di Marco Ferrari nel Gruppo Illva Saronno”, commenta la famiglia Reina. “Marco è un manager di grande esperienza, maturata in multinazionali del settore spirits e food, nelle quali ha contribuito a raggiungere un solido track record in termini di risultati di crescita”.

“Siamo fiduciosi che, sotto la sua guida, Illva Saronno continuerà la sua crescita e capitalizzerà su quanto è stato realizzato finora sotto la guida di Aldino Marzorati, che a nome di tutto il Consiglio di Amministrazione ringrazio per quanto ha fatto per il Gruppo. Per quasi 20 anni ha affiancato Augusto Reina, storica guida del Gruppo, dando un grande contributo alla crescita nel mondo dei nostri brand, per poi diventare il primo ceo esterno alla famiglia Reina”.

Una nuova guida per i vini Corvo, Florio e Duca di Salaparuta: chi è Marco Ferrari, il nuovo ceo del Gruppo Illva Saronno

Marco Ferrari è nato a Torino nel 1973. Laureato in Economia all’Università degli Studi di Torino, ha maturato una lunghissima esperienza internazionale nel settore degli spirit iniziata nel 1996 in Bacardi prima in Italia, poi in Uk e infine con ruoli Global. È passato in Fratelli Branca nel 2008, successivamente in Stoli Group in Lussemburgo e, infine, è approdato in Gruppo Montenegro, dove ha ricoperto la posizione di amministratore delegato dal 2014 al 2023.

Il nuovo ceo giunge a guidare un Gruppo, Illva Saronno, che ha registrato, con riferimento al bilancio chiuso al 31 dicembre 2022, un fatturato di 321,9 milioni di euro con una crescita del 18,5% sull’anno precedente, e con un utile netto consolidato di 38,8 milioni di euro in crescita del 25,4% rispetto al 2021, grazie anche a forti investimenti in ricerca e sviluppo. Il gruppo occupa, a fine 2022, 605 collaboratori in tutto il mondo.

“Sono entusiasta di entrare a far parte di un gruppo solido e di successo come il Gruppo Illva Saronno”, le prime parole di Ferrari. “Credo ci siano tutti gli ingredienti per continuare a guidarlo verso una crescita duratura nel tempo. Il Gruppo Illva Saronno ha una storia ricca di successi. Mi impegnerò a dare il mio contributo per farlo diventare sempre più grande in un mercato molto competitivo. Ringrazio molto la famiglia Reina per la fiducia e Aldino per l’ottimo stato in cui lascia questa splendida azienda”.

E l’attuale presidente Aldino Marzorati conclude: 

“Ringrazio i soci e tutti gli stakeholders per aver creduto in me in oltre 20 entusiasmanti anni. Un periodo vissuto intensamente con tanto impegno e sentendo una grande responsabilità, soprattutto nei confronti di tutti i dipendenti che mi hanno accompagnato e consentito di raggiungere risultati eccezionali; ringrazio tutti per questa eccitante esperienza, che mai avrei immaginato di poter fare, e che orgogliosamente ho percorso”. 

Una nuova guida per i vini Corvo, Florio e Duca di Salaparuta: chi è Marco Ferrari, il nuovo ceo del Gruppo Illva Saronno
Aldino Marzorati

“Dopo questo lungo viaggio assieme, ho ritenuto d’intesa con il Consiglio di Amministrazione che fosse il momento giusto per passare a un nuovo leader capace di sfruttare i punti di forza di Illva Saronno e cogliere le significative opportunità del futuro. Lascio a Marco un Gruppo ulteriormente cresciuto negli anni, solido e che potrà sicuramente contribuire a far crescere ancora, augurandogli ogni successo personale e aziendale”.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER