• Story

In ricordo di Ottavia Scagliotti: addio alla donna dietro al sogno di Giuliano Bortolomiol

BANNER

Un sogno è grande soltanto quando si trova il modo di condividerlo. Ed è proprio questo quello che ha rappresentato l’incontro tra uno dei pionieri del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg, Giuliano Bortolomiol, e sua moglie Ottavia Scagliotti, la donna che lungo tutta la sua vita ha affiancato uno dei fondatori di quel Consorzio di Tutela che oggi vede la figlia Elvira alla presidenza per perpetuare il verbo e la storia del frutto più prezioso delle colline Patrimonio Unesco dal 2019. Ottavia Scagliotti ci ha lasciato in silenzio, scomparsa a 95 anni, con l’eleganza che l’ha sempre contraddistinta. Lascia le figlie Maria Elena, Elvira, Luisa e Giuliana Bortolomiol, a cui tutti noi di WineCouture rivolgiamo le più sincere condoglianze, unendoci nel ricordo della loro mamma.

Chi era Ottavia Scagliotti: il ricordo della donna dietro al sogno di Giuliano Bortolomiol, pioniere del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg, scomparsa a 95 anni

Arrivata a Valdobbiadene negli anni ‘50, Ottavia Scagliotti ha saputo, accanto al marito Giuliano Bortolomiol, ricostruire nel dopo guerra un pezzetto, fondamentale, di un intero territorio e con costanza e dedizione ha creduto in un piccolo progetto, diventato oggi un brand affermato.

Con tenacia e grinta ha saputo fare da collante nei momenti di difficoltà e godere dei successi raggiunti prima assieme al consorte, uno dei pionieri del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg, e poi alle loro figlie, gestendo con mano ferma il cruciale, delicato ed improvviso passaggio generazionale e contribuendo alla nuova storia delle colline poi divenute Patrimonio Unesco dal 2019.

Ottavia Scagliotti: il ricordo della moglie di Giuliano Bortolomiol, pioniere del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg, scomparsa.

Eterna sua consigliera, quella di Ottavia Scagliotti e Giuliano Bortolomiol era una coppia consolidata, che assieme ha creato il successo più grande, la famiglia.

Quasi un secolo di vita, un’immensa collezione di traguardi, di momenti ricchi e appaganti, di valori trasmessi.

“Nel cuore di chi ha avuto il piacere di conoscerla rimangono di lei i racconti e le testimonianze degli anni passati, che non si stancava mai di narrare”, scrivono le figlie Maria Elena, Elvira, Luisa e Giuliana Bortolomiol. “La ricorderemo sempre così, una donna d’altri tempi, con la sua collana di perle, la sua grinta, il suo sorriso e i suoi occhi profondi”.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER