• Collection

Qual è il miglior Sauvignon d’Italia 2024 secondo Doctor Wine

BANNER

Arriva dalla Toscana, più precisamente dal cuore della Maremma, Località Campigliola, nei pressi di Manciano (Grosseto) il miglior Sauvignon d’Italia 2024 secondo Doctor Wine. Daniele Cernilli e il suo team ha infatti premiato il lavoro di Tenuta Montauto, assegnando al suo Poggio del Crine 2018 un punteggio di 97/100, eleggendolo in cima alla classifica nella categoria del noto e celebrato vitigno all’interno della Guida Essenziale ai Vini d’Italia 2024. “Un riconoscimento che va a coronare lunghi anni di sacrifici e duro, durissimo lavoro materiale e intellettuale”, commenta il titolare della cantina toscana, Riccardo Lepri, “e che rende finalmente giustizia della strada intrapresa da Tenuta Montauto quasi mezzo secolo fa”.

Poggio del Crine 2018 Tenuta Montauto: arriva dalla Maremma il miglior Sauvignon d’Italia 2024 secondo Doctor Wine

Un Sauvignon da podio in quella che universalmente è nota essere terra di Vermentino, altro grande vino bianco. È quello firmato da Tenuta Montauto, grazie al Poggio del Crine 2018.

“Quasi cinquant’anni orsono mio nonno Enos mise a dimora i primi filari di Sauvignon nella terra rossa, venata di quarzo di Montauto”, spiega Riccardo Lepri. “Una scelta controcorrente, la sua, che negli anni ha dimostrato tutto l’intuito e il genius loci di un uomo che la terra la capiva per istinto e che a noi ha portato tante gioie quanto, com’è normale, anche qualche momento critico”. 

Oggi il massimo riconoscimento da Doctor Wine, con l’elezione a “Miglior vino da uve Sauvignon 2024” da parte di Daniele Cernilli e del suo team nella Guida Essenziale ai Vini d’Italia 2024.

Poggio del Crine 2018 Tenuta Montauto: arriva dalla Maremma il miglior Sauvignon d’Italia 2024 secondo Doctor Wine
Riccardo Lepri

“Fare vino è, del resto, sempre una questione di personalità, e Poggio del Crine di questa terra e di queste scelte è la quintessenza, concentrato degli otto primi filari della prima vigna di Sauvignon”, prosegue Lepri, che così racconta il miglior Sauvignon d’Italia 2024 secondo Doctor Wine:

“Come il suo omologo in rosso, da uve di Pinot Nero, anche Poggio del Crine bianco è allevato a cordone speronato alto: un sistema di potatura in cui la pianta di oltre 40 anni ha trovato il suo equilibrio produttivo naturale, esprimendosi con grappoli molto piccoli e molto concentrati in succo e aromi, che l’affinamento in bottiglia di oltre tre anni enfatizza forgiando un vino bianco dal carattere  magnetico e importante, tale da aver conquistato anche il grande critico e degustatore Daniele Cernilli e tutto il gruppo di Doctor Wine”.

Per un Sauvignon da cima del podio.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER