• Collection

Hic et Nunc presenta Felem 2021: la nuova etichetta 100% Baratuciat celebra il tradizionale vitigno autoctono

BANNER

Portare un nuovo sguardo sulla tradizione vitivinicola del Basso Monferrato attraverso la valorizzazione delle uve indigene piemontesi. Con questa missione Hic et Nunc, giovane azienda di Vignale Monferrato, presenta la release di un nuovo e affascinante progetto enologico: Felem 2021, un vino mono varietale e autoctono da uve Baratuciat.

“Dall’inizio il nostro focus è stato quello di valorizzare le varietà autoctone del Piemonte”, dichiara Massimo Rosolen, proprietario di Hic et Nunc. “I terroir della nostra tenuta di Ca’ Milano ci hanno indicato chiaramente che avevamo la possibilità di distinguerci e sperimentare per dare vita a dei grandi vini bianchi nel Basso Monferrato. Da subito il Baratuciat, varietà a bacca bianca rara ed antica, ci ha colpito per i suoi tratti varietali, il suo potenziale di evoluzione e la capacità di adattarsi meravigliosamente nel nostro territorio. Seppure originaria della Val Susa, dalla sua riscoperta ha trovato dimora nel Monferrato dimostrando di avere note distintive importanti”. 

Hic et Nunc presenta Felem 2021: la nuova etichetta 100% Baratuciat che celebra questo tradizionale vitigno autoctono da Uve indigene.

Felem 2021: alla riscoperta del Baratuciat

Il Baratuciat è un vitigno autoctono vigoroso capace di plasmare i suoi profili aromatici a seconda della zona di produzione, mantenendo sempre una spiccata acidità, caratteristica che ne marca la cifra stilistica.

“Nel 2019 sono stati dedicati tre ettari di vigneto a questo progetto, individuando un appezzamento particolarmente adatto, grazie alla sua esposizione a nord e alla composizione argilloso calcarea dei suoli, che ci permettono sia di preservare l’acidità tipica del vitigno, sia di ritrovare in questo vino quei sentori minerali e quell’eleganza che caratterizzano le nostre etichette”. 

Le vigne di Vignale Monferrato conferiscono al Baratuciat una complessità e un carattere molto identitari. Il risultato è Felem, un vino che unisce al racconto del varietale quello del territorio.

Vignale Monferrato è infatti al centro della fascia temperata, equidistante dal mare e dalla catena alpina, che la protegge dalle perturbazioni di nord-est. La scarsa piovosità spinge le vigne a cercare risorse in profondità e la buona escursione termica tra il giorno e la notte, garantisce vini dai profumi intensi ed eleganti. 

Un ruolo importante nella caratterizzazione di Felem è giocato anche dai suoli di origine marina, che presentano una matrice argilloso-calcarea. Terreni poveri, ma dotati di microelementi che regalano vini di buona struttura, finezza e, grazie alla presenza di calcare, una spiccata sapidità.

La vinificazione di Felem 2021 è stata orientata all’esaltazione del potenziale evolutivo dell’ autoctono Baratuciat, prevedendo una breve macerazione sulle bucce, fermentazioni lente e prolungate a cui è seguito un affinamento sui lieviti in vasche in acciaio in prospettiva dell’invecchiamento in bottiglia. 

Hic et Nunc presenta Felem 2021: la nuova etichetta 100% Baratuciat che celebra questo tradizionale vitigno autoctono da Uve indigene.

L’ultima novità Hic et Nunc alla prova al calice

Al calice il vino si presenta di un carico color giallo paglierino con sfumature aranciate. Il profilo aromatico vede susseguirsi profumi di fiori bianchi, drupe, erbe aromatiche e note iodate.

Al palato il vino si distingue per la sua struttura elegante, equilibrata da un gusto intenso e persistente con un finale ammandorlato. 

Questo vino da uve indigene è perfetto per accompagnare zuppe e minestre in brodo, piatti di carni bianche, formaggi freschi e cucina etnica.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER