• Trade

Cantina Riboli: la sfida per la qualità nella difficile vendemmia 2023

BANNER

Il 2023 segna un’annata senza precedenti per Cantina Riboli, rinomata cantina vitivinicola situata in provincia di Asti, nel cuore del Piemonte. In un’epoca in cui il vino è sinonimo di passione e dedizione, Roberto Riboli, proprietario della cantina, ci porta nel mondo delle sfide straordinarie che hanno caratterizzato quest’annata difficile e condivide la sua visione sincera sulla vendemmia 2023, alla rincorsa della qualità.

Nonostante la diffusa affermazione “poca quantità ma tanta qualità”, Riboli sottolinea che quest’anno la qualità non raggiunge le solite vette.

“Una serie di avversità meteorologiche, tra cui gelate tardive ad aprile, una grandinata a metà giugno e la siccità della seconda metà di agosto, hanno messo a dura prova la tenacia degli agricoltori locali come noi”, afferma Roberto Riboli. 

“Le condizioni meteorologiche avverse hanno portato a una maturazione disomogenea dell’uva, con alcune zone caratterizzate da uva disidratata e altre ancora non del tutto mature. Le conseguenze sono state gravi, con un crollo della produzione che si attesta al 50% rispetto all’anno precedente”.

Cantina Riboli: la sfida per la qualità nella vendemmia 2023. Roberto Riboli, difficile annata per la cantina di Asti, Piemonte

Roberto Riboli: le grandi sfide dell’annata 2023 non cambiano l’identità di Cantina Riboli

La vera sfida per i viticoltori è quella di riuscire a produrre un vino che, nonostante le difficoltà dell’annata, mantenga sempre l’identità della cantina piemontese.

Cantina Riboli è orgogliosa della tradizione e della qualità, riconosciuta sempre più anche dal mercato, dei propri prodotti, da quelli storici a quelli di nuova produzione, come l’orange Estro, e la missione della Cantina è quella di proseguire su questa strada, garantendo che ogni sorso dei vini Riboli trasmetta la passione, la dedizione, l’amore e la fatica che ogni giorno vengono investiti sulle vigne.

La vendemmia 2023 dei vini bianchi sono state completate con successo, ma ora la Cantina Riboli è in attesa della vendemmia della loro produzione di punta, la Barbera d’Asti. Tuttavia, quest’anno segna un cambiamento importante: Riboli conferma che verrà prodotta solo la Barbera Classica, Mappale 61. 

“Purtroppo, dopo un attento esame, non abbiamo ritenuto le uve idonee per la produzione delle nostre Barbera Superiore Mappale 41 e Nove Filari,” spiega Riboli. “La nostra priorità rimane sempre la ricerca della qualità, e quest’anno qualità significa concentrarsi esclusivamente sulla Barbera Classica”.

In un’annata caratterizzata da sfide straordinarie, Cantina Riboli si impegna a mantenere la sua reputazione di eccellenza e autenticità. L’annata 2023 può aver messo alla prova la loro determinazione, ma la passione e l’orgoglio dei produttori piemontesi come Roberto Riboli sono più forti che mai, pronti a stupire gli amanti del vino con un prodotto che racconta una storia di resilienza e dedizione.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER