• Trade

Wine Enthusiast: il Lambrusco in lizza per diventare regione vinicola dell’anno ai Wine Star Awards 2023

BANNER

I territori del Lambrusco sono candidati a regione vinicola dell’anno nell’ambito dei Wine Enthusiast Wine Star Awards 2023, prestigioso riconoscimento conferito da una delle più autorevoli riviste internazionali del mondo del vino.

Ogni anno la testata premia le eccellenze internazionali, aziende e personaggi del mondo del vino che si sono distinti per una visione innovativa e per i traguardi raggiunti in tredici diverse categorie. Nel 2023, come unica realtà italiana in nomination nella categoria “Wine Region of the Year” (Regione vinicola dell’anno) ci sono anche i territori del Lambrusco, al centro di un percorso di rinascita e riscoperta. In lizza per il titolo altre quattro zone vitivinicole internazionali.

Wine Enthusiast: il Lambrusco in nomination come regione vinicola dell'anno per Wine Star Awards 2023,  Claudio Biondi

Lambruso in nomination ai Wine Star Awards 2023: l’Italia punta al bis per la regione vinicola dell’anno

Tra le motivazioni della nomination, i Lambrusco vengono definiti “alcuni dei vini più intriganti del mondo”. Si specifica poi che l’areale ha visto un’esplosione del numero di giovani produttori che lavorano con la vasta e diversificata gamma di uve per creare vini di pregio che riflettono la lunga storia vitivinicola della regione.

“Siamo onorati che il Lambrusco possa concorrere ad uno dei riconoscimenti enoici più ambiti a livello internazionale come quello di Wine Enthusiast agli Wine Star Awards”, spiega Claudio Biondi, presidente del Consorzio Tutela Lambrusco. “Un ringraziamento speciale va soprattutto ai nostri produttori che ogni giorno si impegnano a valorizzare il nostro territorio”. 

Claudio Biondi Presidente Consorzio Tutela Lambrusco

“Solo grazie a loro è stato possibile intraprendere un percorso di qualità che mostra oggi i suoi frutti, in una zona vinicola che sta riuscendo ad ottenere sempre più consensi da parte di critica enologica, professionisti del settore e appassionati.  Il nostro grazie va infine anche a tutti coloro che hanno scelto in questi anni le nostre bollicine e che continuano ad apprezzarle nella loro variegata diversità, portandole ogni giorno in tavola”.

Tra Modena e Reggio Emilia sono circa 10.000 gli ettari vitati dedicati alla produzione di questo vino. In queste terre, dalla pianura alla collina, sono ubicati i 70 produttori del Consorzio Tutela Lambrusco. Dodici le varietà della famiglia lambrusco e ben sei le Doc che hanno la propria culla nelle due province: Lambrusco di Sorbara, Lambrusco Salamino di Santa Croce, Lambrusco Grasparossa di Castelvetro, Modena, Reggiano e Colli di Scandiano e di Canossa.  

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER