• Spirits

Il Negroni tra passato, presente e futuro al Mio Lab del Park Hyatt

BANNER

Mio Lab, il cocktail bar dell’hotel Park Hyatt di Milano, rende omaggio al drink tra i più richiesti al mondo: il Negroni  proponendo al pubblico le sue tre interpretazioni Signature: Ettore, Il Conte in spiaggia e il Taac.

Ecco nel dettaglio le rivisitazioni contemporanee della miscela di Gin, Campari e Vermouth serviti sul bancone da Alessandro Iacobucci Vitone, bartender di Mio Lab.

  • Ettore, a base di Gin Seven Hills, Vermouth Bianco, Campari, Rabarbaro Zucca e Bitter al caffè. Al primo sorso il Gin Seven Hills dona una nota fresca e leggermente erbacea, che si fonde con l’eleganza del Vermouth Bianco. Il Campari aggiunge un sottile gusto amaro e il Rabarbaro Zucca conferisce un tocco fruttato e complesso. Ma è il Bitter al Caffè che svela la sua magia nel retrogusto, avvolgendo il palato con una calda sensazione di caffè appena tostato. Un Negroni dal carattere deciso;
  • Il Conte in spiaggia: Negroni realizzato conGinarte, Campari e Vermouth Rosso Macchia. Un cocktail raffinatoe di classe, preparato combinando il pregiato Ginarte, che rilascia una immediata freschezza botanica, il vivace Campari e il Vermouth al mirto, che conferisce al cocktail un tocco di esoticità, aggiungendo profondità e complessità alla miscela, grazie alla fusione di note erbacee e fruttate. Un Negroni secco e aromatico che svela un lato che pochi hanno sperimentato;
  • Taac: al Giass Gin Aromatizzato allo Zafferano si uniscono Vermouth Bianco e Bitter Bianco. Una veracelebrazione della città di Milano, sia per il nome dato al drink che per l’uso del Giass Gin aromatizzato allo zafferano, un ingrediente unico che aggiunge una nota calda e avvolgente. Il Vermouth Bianco regala un tocco delicato e dolce, che si mescola con il sapore leggermente amaro del Bitter Bianco. Questa combinazione offre un ingresso morbido al palato, mentre la chiusura è una vera esplosione aromatica che delizia i sensi. Un drink da gustare con calma, per permettere a ogni sorso di rivelare nuovi dettagli.

Tutti i Signature Negroni del Mio Lab sono preparati con Gin Italiano.

Il Negroni Classico raccontato da Paolo Baldini

Paolo Baldini leggendario bartender toscano che ha attraversato oltre 50 anni di storia della mixology italiana svela i segreti per preparare il Negroni Classico, che come è noto si compone di 1/3 di gin, 1/3 di Vermouth e 1/3 di Campari, nel suo libro “Tutto ciò che non sai sul Negroni”.

Un libro che permette di  immergersi nella storia e nel fascino senza tempo di un drink irresistibile e, allo stesso tempo, un’occasione per scoprire gli aneddoti e i racconti del maestro Baldini, che ha vissuto gli anni “ruggenti” dei locali storici della Versilia e quelli mondani di Firenze, in un ideale viaggio nel tempo a cavallo tra tradizione e innovazione nella miscelazione .

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER